“Ti vedo invecchiato”, e lo colpisce in testa con una sedia [+COMMENTI]

Commenti Memorabili CM

“Ti vedo invecchiato”, e lo colpisce in testa con una sedia [+COMMENTI]

| 09/08/2021

Seduto al tavolo del bar, un uomo ha spaccato la sedia in testa ad un conoscente dopo che gli ha detto di vederlo invecchiato

  • L’episodio è avvenuto a Castelnuovo Magra, in provincia di La Spezia
  • L’uomo era seduto al tavolo di un bar quando un suo amico gli si è avvicinato e gli ha proferito tale frase, “spaccandogli” la sedia in testa
  • La diatriba è accaduta dinanzi alla clientela dell’esercizio commerciale
  • La vittima è rimasta a terra sanguinante dalla testa per l’urto ricevuto dalla sedia di plastica
  • Il settantenne autore del gesto, invece, si sarebbe in seguito incamminato verso casa con la sua bici come se nulla fosse

 

Mattinata movimentata in un bar di Castelnuovo Magra, in provincia di La Spezia, dove un settantenne del posto ha dato una sedia in testa ad un conoscente. Il motivo del gesto? Stando a quanto raccontato dai testimoni dell’accaduto, l’anziano non avrebbe preso bene l’allusione dell’amico, “colpevole” di avergli detto di trovarlo particolarmente in là con l’età.

Afferra una sedia del bar e colpisce alla testa un amico: lo lascia a terra e torna a casa

L’uomo era seduto ai tavolini del bar quando ad un certo punto vede giungere il conoscente, nonché suo coetaneo. Al “Ti vedo invecchiato” di quest’ultimo, l’aggressore avrebbe impugnato una sedia di plastica e l’avrebbe stampata in piena testa alla vittima, lasciandolo tramortito a terra.

Dopo il violento gesto, la vittima è rimasta sanguinante fuori il bar, mentre il settantenne si sarebbe allontanato per poi montare sulla sua bicicletta indirizzandosi verso casa come se nulla fosse.

I presenti hanno immediatamente allertato i soccorsi. Questi ultimi si sono precipitati sul posto fornendo le prime cure e medicazioni al ferito, per poi trasportarlo in codice giallo in ospedale per ulteriori accertamenti.

Leggi anche: Rapina un bar ma finisce la benzina mentre scappa: chiama la madre e si costituisce[+ COMMENTI]

Oltre al personale sanitario del 118, sul luogo sono intervenuti anche i Carabinieri. I militari hanno raccolto le testimonianze di coloro che hanno assistito alla violenta aggressione.

 

 

 

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend