Sheila, la cagnolina che aspetta da un anno il padrone detenuto in carcere

Commenti Memorabili CM

Sheila, la cagnolina che aspetta da un anno il padrone detenuto in carcere

| 01/10/2019
Sheila, la cagnolina che aspetta da un anno il padrone detenuto in carcere

Sheila, “l’Hachiko argentina”: da un anno è in attesa fuori dalla stazione di polizia dove è stato arrestato il suo proprietario.

Il cane è il migliore amico dell’uomo, questo è sicuro. La loro fedeltà è così grande che non è raro vederli aspettare tutto il tempo necessario per riabbracciare i loro amici umani. Un chiaro esempio è il caso di Sheila, una cagnolina che da più di un anno aspetta fuori da una stazione di polizia a Partido di Veinticinco de Mayo, un piccolo borgo della provincia di Buenos Aires (Argentina), dove il suo padrone è detenuto dopo essere stato condannato al carcere per aggressione aggravata.

Quando il suo proprietario venne arrestato, alla povera Sheila crollò il mondo addosso. Il proprietario commise un’aggressione nel 2017 per la quale venne condannato a tre anni e mezzo di prigione. Eppure, con lei si è sempre comportato bene: si è sempre preso cura di lei, l’ha trattata con molto affetto e Sheila non lo ha mai dimenticato.

In segno di gratitudine, la dolcissima cagnolina ha voluto restituirgli il suo affetto andando a trovarlo ogni giorno alla stazione di polizia a La Pampa, dove il giovane uomo sta scontando la pena. Non c’è un giorno in cui Sheila non visiti il penitenziario in cui si trova il suo proprietario.

Il personale della stazione di polizia non sa di preciso come sia riuscita ad arrivare fin lì, ma una cosa è certa: una volta arrivata, non se ne è mai andata. Gli agenti non ci hanno messo molto a notare la sua presenza e alcuni di loro hanno iniziato a portarle un po’ di cibo per guadagnarsi la sua fiducia:

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend