Si nasconde sotto la scrivania in ufficio quando è sovrastimolata [+FOTO]

Commenti Memorabili CM

Si nasconde sotto la scrivania in ufficio quando è sovrastimolata [+FOTO]

| 14/05/2022
Fonte: LinkedIn

Una donna ha raccontato il modo particolare con cui gestisce lo stress

  • Minnie Katzen Mayer è diventata virale per aver mostrato su LinkedIn una sua bizzarra abitudine
  • Se si sente sovrastimolata e troppo sotto stress, infatti, si nasconde sotto la scrivania
  • Ha postato una foto di lei seduta per terra mentre lavora al computer
  • La donna ha spiegato di farlo per dimenticare tutto
  • Le piace infatti la pace relativa e i confini fisici che fornisce

 

Chi, durante un’intensa giornata di lavoro in ufficio subissato da richieste, domande, pretese e lavori da finire in tempi record, non vorrebbe nascondersi per un po’ per placare tutto quel caos? Ebbene, c’è una donna che lo fa abitudinariamente ed è diventata virale proprio per questo. Ha infatti condiviso sul suo profilo di LinkedIn come si nasconda sotto la scrivania quando si sente sovrastimolata.

Minnie Katzen Mayer, 36 anni, che viene da Israele ma vive a Boston, ha postato una foto di se stessa seduta sotto la sua scrivania mentre lavora al suo computer. “Ogni volta che lo faccio al lavoro, ricevo sguardi strani” ha scritto la Katzen Mayer. “Voglio dire, lo capisco: ho 36 anni, sono una donna adulta, con una sedia ergonomica perfettamente adeguata, seduta sotto la mia scrivania”. Eppure si è giustificata affermando come le luci del soffitto, il rumore e lo stress la colpiscano e possano farla sentire sopraffatta. Questo la spinge a cercare un posto dove allontanarsi da tutto questo.

Il suo post ha diviso gli utenti, così come il suo comportamento

Quando ho bisogno di dimenticare tutto, prendo il mio portatile e mi siedo sotto la scrivania; mi piace la pace relativa e i confini fisici che fornisce” ha spiegato. Più di 100.000 persone hanno reagito al suo post, ma c’è stata molta divisione tra gli utenti. C’è chi ha apprezzato il suo metodo e ha capito le sue motivazioni e chi invece l’ha trovato un gesto infantile e che non si addice ad un professionista della sua età.

Leggi anche: Stress: bastano 15 minuti di solitudine al giorno per sentirsi meglio

Minnie Katzen Mayer ha dichiarato a BuzzFeed di essere grata al suo datore di lavoro e ai suoi colleghi che nonostante tutto l’hanno sostenuta. “Sì, è vero ho ricevuto alcuni sguardi curiosi e un paio di domande scherzose. Tuttavia chi mi è veramente amico ora lo riconosce per quello che è e di tanto in tanto qualcuno mi chiede se può unirsi a me oppure se ho bisogno di qualcosa” ha chiosato.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend