Siccità, Fulco Pratesi: “Niente doccia e cambio le mutande ogni due-tre giorni” [+COMMENTI]

Commenti Memorabili CM

Siccità, Fulco Pratesi: “Niente doccia e cambio le mutande ogni due-tre giorni” [+COMMENTI]

| 23/06/2022

Le rigide regole del presidente onorario del WWF per risparmiare l’acqua

  • Fulco Pratesi, il presidente onorario del WWF ha rivelato le sue abitudini “green”
  • In questo periodo di siccità l’ambientalista ottuagenario ha confidato alla redazione del Corriere di essere molto attento all’utilizzo dell’acqua
  • Evita di fare la doccia, anche se si lava tutti i giorni con dei barattoli
  • Non usa mai il phon, né il rasoio elettrico
  • Cambia le mutande ogni 2 o 3 giorni, quando “necessario”

 

Fulco Pratesi, il presidente onorario del WWF è un ambientalista più che convinto. Alla veneranda età di 87 anni ha tenuto a sottolineare in una recente intervista al Corriere che ha ancora tutti i capelli, nessun problema di pelle e non porta gli occhiali. Ha solo un lieve disturbo all’udito risolto con un piccolo apparecchio. Questo, secondo lui, è tutto merito del suo stile di vita sano e green. Tra le sue abitudini c’è anche un uso molto ristretto dell’acqua, bene sempre più prezioso anche per il nostro Paese, specialmente in queste settimane caratterizzate dalla siccità.

Nel corso dell’intervista, Pratesi spiega senza mezzi termini di evitare la doccia, pur lavandosi quotidianamente: «La faccia e le ascelle e i punti critici mattina e sera, con una spugna e i barattoli, in modo da non sprecare l’acqua quando scende dal rubinetto. Mani e piedi, rapidissimamente. Quando lavo i denti chiudo subito il rubinetto e uso sempre lo stesso bicchiere: l’acqua la uso per risciacquarmi la bocca, prima di buttarla via. La barba non la faccio con il rasoio elettrico, perché anche l’energia è importante. Pure lì, faccio cadere l’acqua in un recipiente e poi quando ho fatto la uso per ripassarla sul viso. Non uso mai il phon», ha spiegato.

Mutande ogni due o tre giorni e a letto senza pigiama

Inoltre, non tira lo sciacquone a ogni minzione, nemmeno con il pulsante piccolo. Aspetta almeno di urinare altre due o tre volte prima di farlo. Per la biancheria, invece, «Le mutande me le cambio in maniera molto ecologica, ogni due-tre giorni, ma a volte di più. Comunque controllo: si capisce quando è arrivato il momento. E poi d’estate dormo senza pigiama, così non devo lavarlo».

Leggi anche: Ashton Kutcher e Mila Kunis: “I nostri figli? Li laviamo solo quando serve” [+COMMENTI]

Infine, Pratesi consiglia di bere acqua del rubinetto al posto di quella confezionata. «Io bevevo anche quella del Tevere, quando uscivo in canoa con gli amici! E non mi è mai successo nulla, anzi, mi ha creato gli anticorpi, come diceva il mio professore. A Roma abbiamo l’acqua di sorgente, non c’è motivo di acquistare le bottiglie al supermercato, che inquinano e basta. Anche al ristorante chiedo sempre l’acqua del rubinetto».

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend