I Simpson e le profezie: la serie a cartoni animati aveva previsto anche il contagio di Tom Hanks

Commenti Memorabili CM

I Simpson e le profezie: la serie a cartoni animati aveva previsto anche il contagio di Tom Hanks

| 18/03/2020

L’ennesima profezia trovata nei Simpson, o forse l’ennesima forzatura da parte dei fan: scopriamolo.

  • I cartoni animati “I Simpson” hanno spesso anticipato fatti poi realmente accaduti
  • I fan hanno individuato un’ennesima “profezia”
  • Riguarda il contagio da Coronavirus subito dall’attore Tom Hanks

 

Il Coronavirus non si accanisce solo su comuni cittadini e poveri vecchietti, ma sta infettando anche personaggi noti del mondo della politica e dello spettacolo. Ha fatto molto scalpore la dichiarazione di Tom Hanks. Il popolare attore statunitense, protagonista di molti film memorabili, ha infatti comunicato di aver contratto il Coronavirus. Lui e sua moglie sono in Australia, ora in isolamento.

In questi giorni ne stiamo sentendo di tutti i colori: ci sono tantissime persone convinte che la pandemia di covid-19 sia già stata prevista in romanzi, fumetti, libri. In verità, il più delle volte non si tratta che di semplici coincidenze, ma la “caccia alla profezia” non si arresta. L’ultima, in ordine di tempo, proviene dai cartoni animati “I Simpson”.

Non è la prima volta: i Simpson, creati da Matt Groening nel 1987, hanno già anticipato un mucchio di eventi, non ultimo il Coronavirus stesso (sempre a detta dei bene informati). Sembra che in uno dei film che li hanno come protagonisti abbiano raccontato addirittura della malattia di Tom Hanks. Nello specifico, si parla di “The Simpsons Movie” (“I Simpson – il Film”) del 2007.

Tom Hanks

Fonte: Twitter

Lasciatemi stare

Nel film Tom Hanks appare in un cameo, nei titoli di coda. L’attore interpreta se stesso e recita in uno spot pubblicitario voluto dal governo degli USA. La frase incriminata è “Sono Tom Hanks e vi dico: se mi vedete di persona, lasciatemi stare”. Ben presto sui social è nata la diceria secondo cui questa affermazione sarebbe anticipatrice della quarantena in cui si trova ora l’attore.

Se queste interpretazioni col senno di poi sono spesso errate, questa lo è in modo clamoroso. Il film non parla di una crisi sanitaria, ma di una crisi ambientale. Homer ha inquinato le acque di Springfield, dove vive, e una cupola protettiva protegge e isola la città. Hanks viene ingaggiato dal governo per via dell’elevata credibilità di cui gode, come afferma lui stesso. La frase sibillina con cui si congeda non ha niente a che fare con una malattia che potrebbe aver contratto.

Leggi anche: I Simpson potrebbero aver previsto anche l’emergenza coronavirus: un episodio sta scatenando i fan

Quindi accantoniamo anche questa “profezia”, nell’attesa della prossima che, di certo, non tarderà ad arrivare.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend