Mesagne, slip abbassati davanti ai Carabinieri per non farsi perquisire

Commenti Memorabili CM

Mesagne, slip abbassati davanti ai Carabinieri per non farsi perquisire

| 06/04/2021
Mesagne, slip abbassati davanti ai Carabinieri per non farsi perquisire

Slip abbassati davanti ai Carabinieri per eludere un controllo

  • In una tranquilla mattinata a Mesagne, in provincia di Brindisi, è successo l’impensabile
  • Un uomo, commerciante del luogo, le ha provate tutte per non farsi perquisire
  • Ha spintonato e oltraggiato i militari e poi si è rifugiato in un bar
  • Qui ha lanciato loro addosso una mazzetta di banconote
  • E per finire ha concluso il tutto con gli slip abbassati davanti ai carabinieri

 

Cosa fare quando si presentano le forze dell’ordine per un controllo se non fuggire e rimanere con gli slip abbassati davanti ai Carabinieri? È la geniale pensata di un trentatreenne di Mesagne che però consigliamo di non replicare in quanto il finale non è stato esattamente come l’uomo sperava.

Tutto è iniziato in una tranquilla mattinata in provincia di Brindisi, con i Carabinieri impegnati in perquisizioni di routine. Finché non si sono avvicinati ad un commerciante del luogo che non ha gradito la cosa. Prima ha spintonato e preso a male parole i militari per cercare di distrarli ed eludere il controllo.

Scappato nel bar, ha lanciato addosso ai militari una mazzetta di banconote

Il diversivo non ha però funzionato e quindi il trentatreenne è corso al riparo andando a nascondersi in un bar vicino. Tutto inutile, perché le forze dell’ordine lo hanno raggiunto. Ma il commerciante è un uomo dalle mille risorse e ne ha pensata un’altra: lanciare addosso ai carabinieri una mazzetta di banconote dal valore complessivo di 855 euro. Naomo, spostati.

Nulla, nemmeno questo ha intimorito più di troppo i militari: il controllo era da fare e andava fatto. Ecco quindi che gli rimaneva l’ultima cartuccia da sparare: gli slip abbassati davanti ai carabinieri. Come non averci pensato prima. E quindi giù i calzoni e mostriamo il ben di Dio a tutti i presenti. Uno spogliarello degno dei migliori film.. vabbè avete capito il genere.

Diverse le accuse dopo gli slip abbassati davanti ai carabinieri

Peccato che tutto questo darsi da fare si sia rivelato totalmente inutile e anzi non abbia fatto che peggiorare la posizione dell’uomo. Quando finalmente sono riusciti a bloccarlo, i militari hanno proceduto alla tanto sudata perquisizione. Il bilancio del controllo è stato decisamente fruttuoso: hanno rinvenuto due spinelli di marijuana occultati rispettivamente vicino al registratore di cassa e sul balcone della sua abitazione. Nella sua vettura, invece, c’era il necessario per confezionare le sostanze stupefacenti. Tutto, va da sé, sequestrato.

Leggi anche: Sarnia, arrestato per atti osceni mentre era ricoperto di olio di mais

Ecco svelato perché l’uomo ha tentato il tutto per tutto con gli slip abbassati davanti ai carabinieri. Aveva decisamente qualcosa da nascondere (e non parliamo di ciò che ha mostrato). Questa scenetta gli è però costata caro: resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale, atti osceni in luogo pubblico e segnalazione all’autorità amministrativa per detenzione di sostanze stupefacenti. Arrestato, è stato poi rimesso in libertà. Speriamo che al prossimo controllo si limiti a farsi da parte e lasciar lavorare i militari piuttosto che “esibirsi” di nuovo.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend