I social media peggiorano le separazioni, lo conferma uno studio

Commenti Memorabili CM

I social media peggiorano le separazioni, lo conferma uno studio

| 03/04/2020

Secondo una recente ricerca, molte persone stanno sperimentando maggiori difficoltà a superare la fine di una storia d’amore per colpa dei social media.

  • Un recente studio ha scoperto che i social media complicano la fine di una storia d’amore, facendo soffrire di più le persone
  • Anche se si “toglie l’amicizia”, si blocca, o non si segue, gli algoritmi dei social possono fornire informazioni o ricordi non graditi sull’ex partner 
  • I ricercatori dell’Università del Colorado Boulder suggeriscono che algoritmi con un “approccio centrato sull’uomo” possono essere una soluzione al problema

 

Immaginate di sfogliare il vostro Facebook News Feed per prima cosa al mattino e di vedere la notifica che il vostro ex è ora “impegnato in una relazione”. O forse la funzione Memories mostra una foto di quella vacanza al mare che avete fatto insieme l’anno scorso. Oppure la mamma del proprio ex si presenta sotto la voce “persone che potresti conoscere”. Secondo un nuovo studio dell’Università del Colorado Boulder, scenari come questi sono reali e di grande attualità. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista Proceedings of the ACM (Association for Computing Machinery).

“Prima dei social media, le separazioni erano ancora difficili, ma era molto più facile prendere le distanze. Ora è quasi impossibile andare avanti se si è costantemente bombardati di promemoria in diversi spazi online, ha detto Anthony Pinter, dottorando nel dipartimento di scienze dell’informazione e autore principale dello studio.

I social media peggiorano le separazioni lo conferma uno studio

Fonte: Pixabay

Ricordi e informazioni non gradite

Il team di ricerca ha reclutato i partecipanti che hanno vissuto un contatto fastidioso online dovuto a una separazione negli ultimi 18 mesi e li ha intervistati per più di un’ora. Tra i 19 che sono stati intervistati in modo approfondito, è emersa una tendenza inquietante: anche quando le persone prendono tutte le misure possibili per rimuovere i loro ex dalla loro vita online, i social media li “riconducono a loro”, spesso più volte al giorno. “Molte persone partono dal presupposto di poter semplicemente togliere l’amicizia al loro ex o di non seguirli più e non avranno più a che fare con questo. Il nostro lavoro dimostra che non è così”, ha detto Pinter.

News Feed, l’interfaccia primaria che si apre quando si lancia Facebook, è stata una delle principali fonti di disagio, fornendo notizie di ex partner che annunciavano di avere una nuova relazione. In un caso, un partecipante ha notato che il suo compagno di stanza aveva già “apprezzato” il post della sua ex. Era l’ultimo dei suoi amici a saperlo. I ricordi, che fanno rivivere i post di anni passati, sono stati altrettanto strazianti, con un partecipante che ha ricordato come un dolce messaggio della sua ex moglie, vecchio di anni, sia spuntato dal nulla e abbia sferrato un “colpo emotivo”.

I social media peggiorano le separazioni, lo conferma uno studio

Fonte: Pixabay

Alcune possibili soluzioni

Nel 2015, Facebook ha lanciato la funzione Take A Break, che rileva quando un utente passa da “impegnato in una relazione” a “single” e chiede se vuole che la piattaforma nasconda le attività di quella persona. Ma le persone come Pinter, che non utilizzano lo strumento dello stato di relazione, non ricevono mai un’offerta del genere. Inoltre, quando qualcuno “toglie l’amicizia” al suo ex ed è presente un amico comune che, per esempio, pubblica una foto, questa può comunque apparire nel feed. Infine, quando le persone bloccano del tutto i loro ex, i suoi amici e la sua famiglia si possono comunque presentare su Facebook come suggerimenti sotto la voce “persone che potresti conoscere”.

Leggi anche: Sempre più coppie si separano per via delle faccende domestiche

Lo studio suggerisce che ci sono cose che gli algoritmi dei social media possono prendere in considerazione per rilevare i fattori di disturbo e nasconderli a seconda delle situazioni. Nel frattempo, per coloro che vogliono liberare le loro vite online dai ricordi dell’amore perduto, gli esperti raccomandano di eliminare i tag, bloccare gli ex e di usare lo strumento Take a Break, pur comprendendo che potrebbero non essere infallibili. Il modo migliore, secondo Pinter, è prendersi una pausa dai social media per un po’ di tempo.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend