Follia social: un terzo degli utenti scatta foto al cibo, ma non lo mangia

Commenti Memorabili CM

Follia social: un terzo degli utenti scatta foto al cibo, ma non lo mangia

| 04/08/2021
Fonte: Pixabay

Un utente su tre ha ammesso di ordinare del cibo con il solo scopo di condividere delle foto sui social media

  • Un nuovo studio ha scoperto un fatto insolito scaturito dall’effetto dei social media
  • Un utente su tre ordina del cibo con il solo scopo di scattare una foto
  • Subito dopo, infatti, non consuma la pietanza ordinata
  • Il sondaggio è stato condotto su un campione di 2.000 persone
  • Lo studio ha anche scoperto in che modo gli utenti si lasciano influenzare dai social

 

Sembra che i bambini non siano gli unici a giocare con il loro cibo invece di mangiarlo. Un nuovo studio rivela che più di una persona su tre ha ammesso di aver ordinato cibo che in realtà non ha mangiato per il solo scopo di poter postare una foto sui social media.

In un sondaggio condotto su un campione di 2.000 persone, il 40% ha ammesso di aver caricato immagini di cibo o bevande che loro stessi non hanno consumato. Un altro 19% ha confessato di non aver mai avuto alcuna intenzione di consumare quel piatto. Il 27% degli intervistati ha aggiunto che il loro desiderio di pubblicare online foto di cibo ha portato a un cambiamento nella loro dieta.

L’influenza dei social media

Questo è più della metà del 44% che “frequentemente” pubblica immagini del proprio cibo sui social media. Condotto da OnePoll per conto di California Figs, il sondaggio ha anche scoperto che il 57% delle persone sposta o riorganizza fisicamente un piatto per ottenere la migliore angolazione della foto. Inoltre, il 59% ha impedito agli amici di servirsi per scattare prima una foto del loro ordine, o conosce qualcuno che ha fatto la stessa cosa con loro.

“Non è una sorpresa che i social media continuino a influenzare le abitudini delle persone in modi inaspettati e unici, comprese le tendenze alimentari. Ciò che abbiamo trovato illuminante è stata l’importanza dei cibi fotogenici e come questo abbia influenzato l’aumento di popolarità di cibi come i fichi”, ha dichiarato Karla Stockli, CEO del California Fig Advisory Board.

L’ispirazione per nuove ricette

La ricerca ha anche scoperto che gli utenti si lasciano influenzare da ciò che hanno visto sui social media. Più della metà (53%) ha trovato l’ispirazione per provare una ricetta dopo averla vista sul suo feed social. Gli esempi più comuni sono state le ricette nostalgiche dei decenni passati, seguite dalle alternative vegetali alla carne, entrambe al 22%, così come quelle con frutta di stagione (21%).

L’85% degli intervistati ha dichiarato di aver provato il desiderio di un cibo visto sui social media. Anche se gli intervistati erano più propensi a notare foto di pizza (41%), hamburger (37%) e cocktail (30%), uno su sei ha citato frutti fotogenici come fichi e yuzu come evento frequente.

Leggi anche: Le persone che passano tanto tempo sui social network fanno fatica a dormire

I social media sono anche sempre più importanti come strumento per la ricerca di nuove ricette. Il 54% degli intervistati ha detto di usare i social media per questo scopo quasi sempre. In termini di popolarità, si piazzano dopo le ricerche generali su internet (62%) e prima dei libri di cucina tradizionali (44%).

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend