Gruppo di soldati americani subisce un attacco da un’oca

Commenti Memorabili CM

Gruppo di soldati americani subisce un attacco da un’oca

| 01/08/2020
Gruppo di soldati americani subisce un attacco da un’oca

Oca all’attacco: i soldati americani se la danno a gambe

  • Le telecamere di sicurezza della base militare di Fort Sill hanno ripreso una scena decisamente bizzarra e divertente
  • Un gruppo di soldati americani in fila, durante la marcia, è stato brutalmente messo in fuga
  • La terribile minaccia che li ha indotti a rompere le righe? L’attacco di un’oca
  • I militari hanno spiegato che si tratta di una delle due oche che vive nei pressi dell’edificio
  • Inoltre hanno sottolineato che si occupano di nutrire e curare i due animali… forse per paura di eventuali ripercussioni

 

Addestrati per combattere nelle situazioni più pericolose e riportare a casa la pelle. Sì, stiamo parlando della gloriosa U.S. Army. Peccato che, a conti fatti, gli intrepidi e coraggiosi soldati americani fuggano di fronte all’attacco di un’oca. Le telecamere di videosorveglianza della base militare Fort Sill, in Oklahoma, hanno ripreso l’imbarazzante scena. Dalle immagini, infatti, si vede l’animale dirigersi vero i soldati, bloccando loro il passo e aprendo minacciosamente le ali. Tanto è bastato per far fare loro dietrofront. L’esilarante video è stato caricato sulla pagina ufficiale dell’Esercito degli Stati Uniti.

Le Oche del Campidoglio

Del resto, l’aggressività di questi animali era già nota dai tempi dell’antica Roma, quando un impavido gruppo di oche riuscì a bloccare l’assalto dei Galli. Proprio per questo, i soldati hanno deciso di prendersi cura di Steve, l’oca autrice dell’assalto, e della sua compagna, Brenda.

Leggi anche: Cristiano Malgioglio aggredito da un gruppo di oche: “Urla disperate” [+VIDEO]

I militari hanno raccontato: “Una famiglia di oche che abbiamo chiamato Steve e Brenda frequentano il nostro edificio. Steve negli ultimi tempi è apparso molto più protettivo nei confronti del suo territorio e ha attaccato un gruppo di soldati. Probabilmente l’aspetto dei soldati, piuttosto minaccioso, ha indotto l’oca a reagire, decidendo di punirli“. Insomma, una reazione così inaspettata e impetuosa, che ai soldati è venuta la pelle d’oca.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend