Solo Wedding: in Giappone le donne si sposano da sole

Commenti Memorabili CM

Solo Wedding: in Giappone le donne si sposano da sole

| 01/10/2020
Solo Wedding: in Giappone le donne si sposano da sole

Mi sposo… con me.

  • Non tutte le donne trovano l’anima gemella
  • Tutte però vorrebbero indossare l’abito bianco
  • In Giappone ci si può sposare anche senza sposo
  • Si chiama “Solo Wedding”
  • Il fenomeno è in crescita

 

Realizzare il sogno del matrimonio per molte donne è un obiettivo importante, ma purtroppo non tutte riescono a raggiungerlo. In Giappone, per esempio, il numero delle donne che rimangono single è in aumento e questo spezza i sogni di molte di loro. Per questo è nato il “solo wedding”, che nel tempo sta diventando un vero e proprio business. Si tratta di veri e propri matrimoni per donne single, che possono in questo modo realizzare i propri sogni sposandosi da sole.

Il “solo wedding” comprende proprio tutto: due giorni di preparativi, festeggiamenti e dettagli meravigliosi. Ci sono l’abito da sposa, il trucco, l’acconciatura dei sogni e anche il servizio fotografico. Tutto è studiato nei minimi dettagli, per rendere il matrimonio esattamente come quelli a cui siamo abituati ad assistere. Solo che in questo caso manca lo sposo.

Fai da te

Sono nate vere e proprie agenzie interamente dedicate ai “solo wedding”, che organizzano l’evento proprio come le wedding planner. La prima azienda a lanciare questa iniziativa è stata la Cerca Travel nel 2014. Da quel momento è diventato un business vero e proprio. Centinaia di donne giapponesi in questi anni hanno investito più di 2700 euro per comprare il pacchetto “solo wedding” da due giorni, che include abito, trucco, acconciatura e foto.

Natsumi Akai, una delle titolari dell’agenzia, ha spiegato che per lei sposarsi e indossare l’abito da sposa sono due cose separate. Cerca Travel, inizialmente, offriva anche la presenza di un finto partner per il servizio fotografico. In realtà, però, la presenza di uno sconosciuto metteva a disagio le spose. Per questi motivi l’azienda ha deciso di eliminarlo e di consentire alle donne di sposarsi da sole e sentirsi a proprio agio con se stesse.

Il messaggio è che una donna può sentirsi completa anche senza avere un uomo. “Un solo wedding è solo un punto di partenza, una celebrazione di se stesse. Molte donne hanno già rinunciato a incontrare qualcuno di speciale e sposarsi e questo fa capire che il matrimonio non è l’unico obiettivo della vita” ha spiegato Natsumi Akai. La voglia di vestirsi da sposa e farsi fotografare, però, rimane ed è giusto togliersi questo sfizio.

Leggi anche: Spose con le scarpe da trekking: celebrano le nozze su una montagna

Le aziende hanno colto la palla al balzo e hanno deciso di aumentare le proposte rivolte alle donne single. Esistono interi complessi condominiali dedicati solo alle donne, così come ristoranti in cui andare da sole e sale per il karaoke al femminile. Ovviamente non potevano mancare i matrimoni per donne single, che potrebbero addirittura avere un effetto benefico.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend