Sposo obbligato a fare canestro in chiesa per capire se il matrimonio funzionerà

  • Share

Il parroco ha consegnato il pallone a un ragazzo prima di celebrare la funzione: il canestro è diventato la metafora della vita presente e futura

La cosa più difficile di essere un arbitro di basket è essere felicemente sposati. Questa frase del giornalista Skip Caray è perfetta per iniziare a parlare di un matrimonio davvero singolare che si è svolto nei giorni scorsi a Crespano del Grappa, in provincia di Treviso. Nozze e pallacanestro hanno più punti in comuni di quello che ci si potrebbe attendere, soprattutto il momento del canestro.

Il grande giorno di due illustri sconosciuti, Mattia e Marta per la cronaca, è diventato l’occasione per una gustosa notizia di provincia. La memorabilità della notizia è stata resa possibile proprio da chi doveva celebrare questo matrimonio, tale Don Francesco che ha deciso di stupire i suoi fedeli e (è proprio il caso di scriverlo) di cogliere la palla al balzo. Tutto si è svolto come da tradizione, la sposa è stata accompagnata all’altare dal padre e ha raggiunto il suo fidanzato storico, visibilmente emozionato. Il sacerdote non si è però accontentato e ha organizzato una situazione insolita, mai vista prima durante un momento del genere.

canestro, sposo, matrimonio, parroco

Tutta colpa della passione sportiva dello sposo.

Comments

comments

Articoli correlati