Squid Game Italia: come sarebbero i giochi in Campania? [+COMMENTI]

Commenti Memorabili CM

Squid Game Italia: come sarebbero i giochi in Campania? [+COMMENTI]

| 21/10/2021

Come sarebbero i giochi della serie Netflix Squid Game ambientati in Campania?

  • Squid Game è la serie targata Netflix che sta spopolando in tutto il mondo in questo momento
  • Un successo planetario in grado di suscitare la curiosità di milioni di fans di ogni Paese e regione
  • Ma come sarebbero i giochi di Squid Game ambientati in Campania?
  • Una pizza margherita o un “cuoppo” di pesce sarebbero decisamente più graditi rispetto al famoso (e diabolico) biscotto al caramello
  • Un montepremi finale a base di pizzette fritte a un euro invece dei famosi 45.600.000.000 ₩ della versione “originale” è sicuramente più appetibile

 

Squid Game, il fenomeno targato Netflix, sta spopolando ormai da giorni in tutto il mondo, sbancando sulla piattaforma streaming. Anche in Italia, la serie televisiva si è annoverata fin da subito un posto d’elìte nella top ten delle prime visioni. Presa d’assalto, molti italiani si sono chiesti come sarebbero le diaboliche prove intraprese dai coraggiosi protagonisti della serie anche qui nel nostro Bel Paese. E se i giochi di Squid Game fossero ambientate più precisamente in Campania?

Questa Regione potrebbe essere una terra perfetta per ospitare le sfide del telefilm coreano del momento. Ma come potrebbe svolgersi il tutto? Un 1,2,3 stella a furia di “cuoppi” napoletani a colpire i partecipanti “eliminati” sarebbe una “morte” decisamente più dolce rispetto a quella della serie, una delle più ansiose e commentate sul web.

Squid Game Campania Edition: il gustoso montepremi

Come risaputo, ogni giocatore nella serie, ben 456, doveva combattere con le unghie e con i denti per vincere l’agognato montepremi di 45.600.000.000 ₩ (circa 33.000.000 €). All’eliminazione di ogni concorrente, si aggiungevano 100.000.000 ₩, arrivando poi alla somma finale.

Questi soldi venivano irradiati da una presa d’aria proveniente dal soffitto per poi finire sulle teste dei partecipanti direttamente in una bolla di vetro, in modo tale che questi ultimi potessero “motivarsi” fino alla fine dei giochi.

In uno Squid Game ambientato in Campania, una delle regioni più gustose dal punto di vista culinario che abbiamo in Italia, un montepremi degno di nota potrebbe essere una bolla di vetro colma di pizzette fritte a 1 euro. I soldi possono fare la felicità, ma anche la pizza fritta a vita non scherza…

1) Due passi sul Vesuvio a ritmo di 1,2,3 stai là

I partecipanti dovranno cimentarsi in un’arrampicata a ritmo di 1,2,3 stai là, proprio come la primissima prova del gioco originale e sempre supervisionati dalla bambola che ha terrorizzato gli sfidanti nella prima manche. Solo che, ad ogni voltarsi di quest’ultima, se dovessero fare anche un minino cenno di movenza, saranno raggiunti da una “violenta” scarica di struffoli napoletani ricoperti di miele.

Per rendere tutto decisamente più difficile, i giocatori saranno “costretti” ad ingurgitare una piccantissima e salatissima “mpepàt ‘e còzz” durante il lungo tragitto. Con questo piccolo “extra”, si prevedono lunghe sfiammate dal deretano per i più deboli di corpo!

2) Tiro alla fune composta da salsicce e friarielli

Nella splendida cornice dell’Isola di Gaiola e del suo famoso ponte, i partecipanti  dovranno cimentarsi nel faticoso “tiro alla fune”. In quello reale della serie, i giocatori sono legati tra loro con dei lucchetti, ognuno dipendente dalla vita dell’altro. La fune è una normale corda che deciderà della loro sorte.

Quella dello Squid Game in Campania, però, è un originalissima fune di salsiccia e friarielli che, a causa dell’invitante odorino emanato, sarà più difficile da non addentare durante la prova piuttosto che non si spezzi. Riusciranno i nostri eroi a non cedere e a superare la sfida?

3) Mangiare la pizza a portafoglio…senza sbrodolarsi

Se c’è un cibo in grado di accontentare chiunque a Napoli o, più in generale, in Campania, quello è sicuramente la pizza a portafoglio. Uno dei classici dello street food napoletano è proprio questo che, com’è ben risaputo, richiede una certa “tecnica” nel mangiarlo.

Leggi anche: Squid Game Italia: la memorabilità dei giochi nel Bel Paese [+COMMENTI]

I partecipanti al gioco, per accaparrarsi il premio finale, dovranno riuscire a mangiare la famosa pizza a portafoglio senza sbrodolarsi e senza farne cadere nemmeno un pezzo a terra. Il tutto in preda ad una corsa contro il tempo cercando di evitare i venditori ambulanti o i parcheggiatori abusivi di Piazza Garibaldi. Non resta che dire agli amici campani: che i giochi abbiano inizio e… buona indigestione di pizzette fritte a un euro!

 

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend