Squid Game Italia: come sarebbero i giochi in Sardegna? [+COMMENTI]

Commenti Memorabili CM

Squid Game Italia: come sarebbero i giochi in Sardegna? [+COMMENTI]

| 15/10/2021

E se Squid Game sbarcasse in Sardegna? L’esilarante elenco dei giochi rivisitati

  • Tutti pazzi per Squid Game, la serie Netflix del momento
  • Cosa succederebbe se il gioco del calamaro fosse ambientato nel Bel Paese?
  • Ecco come sarebbero i giochi se Squid Game sbarcasse in Sardegna
  • Da 1,2,3… stella al ponte di vetro, tante piccole ed esilaranti variazioni sul tema
  • Ma quale Dalgona? Molto meglio una scorpacciata di Seadas

 

Tutti pazzi per Squid Game: dall’India fino agli Stati Uniti, passando per Belgio, Francia e Italia. E se il gioco del calamaro, anziché in Corea, fosse ambientato proprio nello Stivale? Le gare tra i poveri malcapitati, forse, sarebbero un pelino diverse, ma non certo meno micidiali. Ecco tutte le spaventose ed esilaranti competizioni dello Squid Game made in Sardegna.

Neanche l’esito fatale della prima prova presentata nella serie tv del momento è riuscito a scioccarci quanto la rivelazione che il celeberrimo gioco per bambini comunemente noto come 1,2,3… Stella si chiama in realtà 1,2,3… Stai là! Un trauma difficilmente superabile, soprattutto se alla difficoltà della prova si aggiunge una location sarda davvero suggestiva, ma un filino scomoda per ambientare la competizione: la Escala del Cabirol. Inerpicata sulla roccia, con i suoi 656 scalini, renderà l’impresa difficile a molti.

Mellusu a ddu timmi chi a ddu provai

Ormai tutti conosciamo i biscotti Dalgona, resi popolari dal secondo gioco della serie tv. Se in Corea la difficoltà estrema consiste nell’intagliare la forma di un ombrello con il solo ricorso a un ago, la prova di Squid Game Sardegna sarebbe nettamente più difficile. Vediamo come ve la cavate, e poi ne riparliamo: provateci voi a scontornare i Culurgiones senza fallire.

Per i pochi sopravvissuti a questa prova, le speranze di riuscire a passare anche l’ultimo gioco si fanno davvero flebili… o meglio precarie. Se nella serie tv gli sventurati concorrenti devono riuscire ad attraversare il ponte, scegliendo tra due superfici all’apparenza identiche ma di materiali diversi, anche in terra sarda la prova per certi versi risulterebbe analoga, ma decisamente più letale.

Al posto dei pannelli di vetro, infatti, sarebbe impossibile non ricorrere al… pane Carasau. Croccante e irresistibile, quanto friabile e delicato, non lascerebbe scampo a nessuno.

Leggi anche: Squid Game Italia: la memorabilità dei giochi nel Bel Paese [+COMMENTI]

E a proposito di specialità culinarie sarde, cos’è la cialda coreana a base di zucchero e bicarbonato, di fronte alle Seadas? Questi irresistibili tortelli fritti ripieni di pecorino e guarniti con miele di castagno metterebbero d’accordo proprio tutti, rendendo il finale della serie decisamente meno amaro.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend