Stanchi delle solite bare? Dopo la morte trasformatevi in un albero

diventare un albero dopo la morte
  • Share

Siamo tanti, tantissimi.

E ammettiamolo, siamo un po’ un cancro per questo pianeta. In questo Agosto, mese in cui le risorse per il 2018 sono giù tutte esaurite, cosa c’è di meglio che farsi venire in mente un’idea per fare qualcosa per questo piccolo ed esausto corpo celeste?
Come dite? Anche spremendovi le meningi proprio non vi viene in mente nulla? E se voi poteste dare il vostro contributo, diciamo, non proprio nell’immediato? Diciamo, magari, da morti. Magari trasformandovi in un albero. Non sarebbe una bella idea? Dopotutto il nostro mondo è ben più popolato da morti che da vivi. 

diventare un albero dopo la morte

Si stima infatti che per ogni persona viva oggi ne siano morte ben quindici nel passato. E se tutte quelle persone, invece di diventare semplice pasto per i vermi, fossero diventati alberi? Come sarebbe il mondo oggi? Probabilmente con uno spunto simile a questo, i designer italiani Raoul Bretzel e Anna Citelli nel 2003 hanno avuto un’idea: la Capsula Mundi, baccello di sepoltura biodegradabile che trasforma il tuo corpo in un albero.

Comments

comments

Articoli correlati