Lo stress è contagioso? Risponde la scienza

Commenti Memorabili CM

Lo stress è contagioso? Risponde la scienza

| 23/09/2022
Fonte: Pixabay

Meglio non circondarsi di persone stressate: ecco perché

  • Esattamente come un virus, lo stress è contagioso
  • A dimostrarlo è stato uno studio del Max Planck Institute di Lipsia e dell’Università di Dresda
  • La colpa sarebbe tutta della nostra empatia
  • Basta osservare uno sconosciuto in preda all’ansia per sentire il suo stato d’animo
  • Se la persona sottoposta a stress è un nostro caro, poi, la situazione peggiora notevolmente

 

Vi è mai capitato di frequentare una persona che stava attraversando un periodo particolarmente stressante e di ritrovarvi nervosi a vostra volta? Se la risposta è sì, sappiate che è un fenomeno non solo comune, ma persino fisiologico: lo stress è contagioso, esattamente come un virus. In particolare, a risultare più esposte al “contagio” sono le persone empatiche.

A dimostrarlo è stato uno studio del Max Planck Institute di Lipsia e dell’Università di Dresda. Per verificare la loro tesi di ricerca, gli scienziati hanno condotto un esperimento. Un gruppo di volontari ha osservato alcune persone in situazioni particolarmente ansiogene e tensive. Dopodiché, i partecipanti al test sono stati sottoposti a un esame di rilevazione di cortisolo, anche noto come ormone dello stress. I risultati hanno messo in luce che i livelli di ansia erano aumentati del 26%. Non solo: questo effetto contagioso si acuisce se abbiamo un rapporto intimo con la persona che si trova in una condizione di tensione, raggiungendo il 40%.

Perché lo stress è contagioso?

A cosa è dovuto questo effetto contagioso dello stress? Tutta colpa dell’empatia: tendiamo a metterci nei panni di chi si trova in difficoltà, finendo per sperimentare il suo stato d’animo sulla nostra pelle. Questa condizione è determinata non solo dall’atto di assistere a situazioni ansiogene dal vivo, ma persino alle situazioni mediate da uno schermo.

La scienza, infatti, ha appurato che anche film e programmi inquietanti possono accrescere i nostri livelli di stress. Che fare, quindi? Il consiglio degli esperti è di evitare, laddove possibile, di frequentare persone che stanno attraversando particolari momenti di tensione. D’altro canto, però, uno studio della Usc Marshall School of Business, negli Stati Uniti, ha messo in luce che, se siamo stressati, parlare con una persona afflitta dai nostri stessi problemi placa ansia e nervosismo.

Leggi anche: Sapevi che esiste una medusa immortale che ringiovanisce ogni volta è stressata?

Prima di essere sottoposti a una prova particolarmente difficile e stressante, infatti, i partecipanti all’esperimento sono stati invitati a confrontarsi. Dopo aver esternato e condiviso le proprie paure, gli scienziati hanno misurato i loro livelli di cortisolo, dimostrando che erano diminuiti notevolmente.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend