Il dispositivo che trasforma il sudore delle dita in energia

Commenti Memorabili CM

Il dispositivo che trasforma il sudore delle dita in energia

| 20/07/2021
Fonte: YouTube

Convertire il sudore delle dita in energia

  • I ricercatori dell’Università della California San Diego hanno inventato un dispositivo futuristico
  • È in grado di trasformare il sudore prodotto dalle nostre dita in energia
  • Con dieci ore di sonno riesce a ricaricare un orologio per ventiquattro ore
  • È anche in grado di dare elettricità sfruttando i movimenti delle falangi
  • Si tratta di una striscia simile ad un cerotto appiccicoso

 

Avete mai pensato di usare il vostro corpo in una specie di carica batterie? È il principio su cui si basa l’invenzione dell’Università della California San Diego. Si tratta di un dispositivo in grado di trasformare il sudore delle dita in energia. È una striscia che avvolge la falange come una sorta di cerotto appiccicoso ma molto comodo e produce piccole quantità di elettricità quando chi lo indossa lo preme o inizia a sudare.

Secondo lo studio, indossarlo per dieci ore durante la notte ne genera a sufficienza da far funzionare un orologio per le successive ventiquattro ore. Ma non solo tramite questo apparecchio si converte il sudore delle dita in energia. Essa viene infatti prodotta anche dal leggero battere delle dita. Parliamo di attività che facciamo ogni giorno, prima tra tutte digitare al computer oppure mandare i messaggi con il cellulare.

Ecco come fa a convertire il sudore delle dita in energia

L’autore della ricerca Lu Yin ha spiegato: “A differenza di altri indossabili alimentati dal sudore, questo non richiede alcun tipo di esercizio. Non c’è bisogno di nessun imput fisico da parte di chi lo porta per essere utile. È un passo avanti per renderli più pratici, convenienti ed accessibili per tutti”. La sua funzionalità è garantita dal fatto che i polpastrelli hanno una delle più alte concentrazioni di ghiandole sudoripare del corpo. Ogni dito, inaspettatamente, produce più sudore che la maggior parte delle altre aree in quanto sono punti non ben ventilati.

Leggi anche: In futuro il nostro corpo potrebbe diventare una batteria ricaricabile

Arrivare a convertire il sudore delle dita in fonte di energia non è però stato facile. Il dispositivo, infatti, è dotato di speciali conduttori elettrici o elettrodi fatti da una schiuma di carbonio che assorbe il suddetto sudore. Gli enzimi sugli elettrodi poi innescano una reazione chimica che genera elettricità. Per quanto riguarda quella prodotta dai movimenti, in quel caso entra in azione un piccolo chip sotto di essi. A questo punto il tutto è immagazzinato in un piccolo condensatore pronto per essere scaricato ad altri dispositivi.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend