Coppia trascorre giorni sugli alberi per evitare un orso che li aspetta sotto

Commenti Memorabili CM

Coppia trascorre giorni sugli alberi per evitare un orso che li aspetta sotto

| 22/07/2021
Fonte: Pixabay

Costretti a passare giorni sugli alberi per evitare un orso

  • Due ragazzi volevano fare una piacevole gita
  • Si è però rivelata un vero incubo
  • La loro macchina si è bloccata e mentre cercavano aiuto un orso li ha inseguiti
  • Hanno dovuto passare alcuni giorni su e giù dagli alberi per evitarlo
  • Poi sono finalmente riusciti a tornare al SUV

 

Pensavano di fare una tranquilla gita alle sorgenti calde di Banniye, nella Russia orientale, ma probabilmente hanno leggermente sottovalutato i pericoli e le insidie che la cosa nascondeva. E così questa piccola vacanza fuori porta si è trasformata in un vero e proprio incubo per Anton e Nina Bogdanov. Il loro Mitsubishi Pajero, infatti, è rimasto bloccato in una profonda pozzanghera nella regione di Kamchatka. Questo li ha portati a passare più giorni sugli alberi per evitare un orso che li attendeva sotto con intenzioni non proprio amichevoli.

La coppia prima ha trascorso una notte a bordo del veicolo, dato che si era fatto troppo tardi per poter chiamare aiuto. Poi ha provato a dirigersi a piedi verso una base turistica alle sorgenti per cercare soccorso. Dove si trovavano, infatti, non c’era traccia di segnali mobili. Tuttavia hanno pensato di avvisare gli eventuali passanti posizionando una scritta sul parabrezza del loro SUV: “Stiamo andando verso sinistra per la base, siamo due persone”.

All’improvviso un orso li ha inseguiti

Ma mentre erano in cammino è apparso l’orso che li ha costretti a stare diversi giorni su un albero per evitarlo. L’animale inizialmente era molto silenzioso, tanto che i due non si erano nemmeno accorti che li stesse seguendo. Poi però, quando hanno notato una presenza alle loro spalle, hanno provato a spaventarlo per farlo andare via.

Lì per lì l’orso si era spostato all’indietro, dando quasi l’idea che la coppia fosse riuscita nel proprio intento. All’improvviso, però, si è messo a correre dietro ad Anton e Nina. Loro si sono visti costretti a correre lungo un pendio verso il fiume per sfuggirgli. Ad un certo punto l’animale ha persino attaccato l’uomo, così lei gli ha lanciato addosso una bottiglia per distrarlo.

I due si sono nascosti sugli alberi per evitare l’orso più volte

Quel lasso di tempo di distrazione è stato sufficiente ai due per saltare sugli alberi per evitare l’orso che però non ha desistito. Per due giorni ha continuato a sorvegliarli e hanno dovuto dormire a turno per verificare che l’animale se ne stesse “buono”. Trascorse circa quarantotto ore, sembrava quasi che il predatore si fosse stancato e ha dato loro modo di scendere.

Leggi anche: Prova a scattare un selfie con un orso, ma l’animale non la prende bene [+VIDEO]

Era tuttavia solo una tattica. Appena hanno messo piede a terra, infatti, riecco l’orso. Tutto è ricominciato da capo. Anton e Nina che correvano, lui dietro, e loro costretti ad arrampicarsi sugli alberi. La cosa è proseguita per diversi giorni, fino a quando a poco a poco i due sono riusciti a tornare al SUV sempre usando la stessa tecnica. Qui fortunatamente hanno trovato alcuni soccorritori che, letto il loro messaggio, li attendevano e li hanno tratti in salvo.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend