“Summa Cum Laude”: pasticcere fraintende e censura la torta

Commenti Memorabili CM

“Summa Cum Laude”: pasticcere fraintende e censura la torta

| 29/05/2018
“Summa Cum Laude”: pasticcere fraintende e censura la torta

Come abbiamo abbondantemente reso noto in precedenza, ci sono determinati argomenti che quotidianamente attirano la nostra attenzione più di altri.

Stiamo ovviamente parlando di sesso, gattini e cibo, non necessariamente in questo ordine.
Quindi non ci stupiamo affatto se, alle quattro del pomeriggio di un’oziosa domenica qualunque, con la pancia piena, ci ritroviamo a scorrere e ridere da soli davanti ad una carrellata di torte recanti come decorazione richieste mal interpretate.

Ammettetelo, se non lo avete mai fatto, questa sarà la vostra prossima ricerca non appena avrete chiuso questa pagina. È evidente!

Per quanto possa essere poco sveglio il pasticciere (o pasticcere, sì, si può scrivere in entrambi i modi, abbiamo fatto le scuole alte noi), sicuramente a nessuno sarebbe mai venuto in mente di censurare una scritta latina solo perché in inglese può significare tutt’altro. E non parliamo di censura totale, magari con un cambio di disegno (che sarebbe probabilmente stato meglio); qui parliamo proprio di eliminare una parte di frase con dei trattini. Su una torta. Con della glassa.

Sì, sul serio. Ma cerchiamo di capire come sia potuto accadere.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend