Crolla un mito: Super Mario non è italiano, ma giapponese

Commenti Memorabili CM

Crolla un mito: Super Mario non è italiano, ma giapponese

| 11/08/2020
Crolla un mito: Super Mario non è italiano, ma giapponese

Dovevamo immaginarlo: non lo abbiamo mai visto suonare il mandolino.

  • Super Mario Bros è un popolare videogame della Nintendo
  • Per anni tutti hanno pensato che Super Mario fosse italiano
  • Secondo Masayuki Uemura non è così
  • Uemura ha creato la prima console Nintendo
  • Sostiene che Mario è giapponese
  • La notizia ha sconvolto il mondo

 

Lo abbiamo detto e ripetuto che il 2020 è un anno cruciale, ed è di conseguenza anche l’anno delle grandi rivelazioni. Uno dopo l’altro i pilastri della nostra infanzia e adolescenza crollano miseramente sotto i colpi della cruda realtà. L’ultima, ferale notizia giunta a velare di malinconia il ricordo di tanti pomeriggi passati a giocare con il Nintendo è la seguente: Super Mario non è italiano.

Ma come no? E quei baffi neri e quella tutina blu da dove vengono fuori? Il naso a toppa, poi, è tipicamente italiano. Tutto falso: lo ha affermato in un’intervista con una rivista di settore Masayuki Uemura. Uemura dovrebbe essere uno ben informato, visto che è tra gli ideatori della prima console Nintendo mai realizzata, la Famicom (da noi, NES). Uemura ha detto con certezza che il buon Super Mario è nipponico al 100%.

Non ci voglio credere

L’affermazione ha sollevato un polverone, perché Uemura non lavora più per la Nintendo e quindi si era in attesa che ci fosse una smentita. Smentita che però non è arrivata. Uemura sostiene la sua affermazione dicendo che all’epoca non si avevano che pochi pixel a disposizione per disegnare la grafica di un personaggio. Quindi Super Mario ha quell’aspetto non perché è italiano, ma perché non si poteva fare molto di più.

Leggi anche: Copia vintage di Super Mario Bros venduta ad oltre 100.000 dollari

La cosa assurda è che quello che è rimasto più sconvolto da queste affermazioni è Shigeru Miyamoto, il quale ha disegnato Super Mario proprio traendo ispirazione dai fumetti italiani. Miyamoto sostiene che per lui, come anche per tutti i fan, Super Mario è e resterà sempre italiano. Eppure, a ben vedere, il simpatico ometto sfugge a molti cliché tipici dell’italianità. Ma, d’altro canto, lo sappiamo che i giapponesi sono bravissimi a taroccare.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend