Tably, l’app in grado di dirti se il tuo gatto sta bene con una semplice foto

Commenti Memorabili CM

Tably, l’app in grado di dirti se il tuo gatto sta bene con una semplice foto

| 11/08/2021
Fonte: Pixabay

Tably, la nuova app basata sull’Intelligenza Artificiale che ti aiuta a capire se il tuo gatto sta bene

  • La società Sylvester.ai ha sviluppato una nuova app per smartphone
  • Si chiama Tably e serve a monitorare la salute del proprio gatto
  • L’app si basa sull’Intelligenza Artificiale
  • Un algoritmo riesce a riconoscere i segnali del volto del felino per capire se sta soffrendo
  • Uno strumento utile per i proprietari e i veterinari neolaureati

 

I proprietari di gatti che amano collezionare foto dei loro amici pelosi ora hanno una nuova scusa per tirare fuori i loro smartphone e fare qualche scatto: potrebbe effettivamente essere d’aiuto al micio. Sylvester.ai, una società di tecnologia per la salute degli animali di Calgary, Alberta, ha sviluppato un’applicazione chiamata Tably che utilizza la fotocamera dello smartphone per capire se un gatto sta soffrendo.

L’app guarda la posizione delle orecchie e della testa,  gli occhi, la tensione del muso e come cambiano i baffi, per rilevare l’angoscia. Uno studio del 2019 pubblicato sulla rivista Scientific Reports ha scoperto che la cosiddetta “scala delle smorfie feline”, o FGS, è uno strumento valido e affidabile per la valutazione del dolore acuto nei gatti. “Aiuta i proprietari di gatti umani a sapere se il loro gatto sta soffrendo o meno”, ha commentato Miche Priest, il venture lead di Sylvester.ai. “Siamo stati in grado di addestrare un algoritmo usando l’apprendimento automatico e una serie di immagini”.

Un aiuto in più

“L’app potrebbe aiutare i giovani veterinari”, ha affermato la dottoressa Liz Ruelle della Wild Rose Cat Clinic di Calgary, dove gli sviluppatori hanno addestrato l’algoritmo. “Amo lavorare con i gatti, sono sempre cresciuta con loro. Per i colleghi neolaureati che non hanno esperienza può essere un ottimo aiuto per imparare a riconoscere i segnali di dolore”.

Leggi anche: Gatto lasciato solo in casa: sveglia il vicinato con la musica a tutto volume

“L’app che impara i modelli dalle immagini dei volti dei gatti può essere utile, ma i proprietari di gatti dovrebbero anche guardare tutto il corpo del loro animale domestico, compresa la coda, per indizi sul loro benessere”, ha spiegato Alice Potter dell’ente benefico britannico per gli animali RSPCA. “I gatti che sono preoccupati o spaventati terranno la coda molto stretta e tesa verso di loro. Poi, a parte questo, occorre prestare attenzione al loro comportamento per quanto riguarda il mangiare, il bere, il fare i bisogni e il dormire come fanno di solito”.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend