In Scozia le malattie croniche si curano con la “terapia della natura”

Commenti Memorabili CM

In Scozia le malattie croniche si curano con la “terapia della natura”

| 16/09/2020
In Scozia le malattie croniche si curano con la “terapia della natura”

Prenda due pillole di camminate nei boschi e un cucchiaino di conchiglie raccolte in riva al mare.

  • Il National Health Service delle isole Shetland ha inaugurato qualche tempo fa una nuova terapia non farmacologica
  • È la “terapia della natura”
  • A chi soffre di ansia, depressione e pressione alta si prescrivono alcune attività
  • Le attività sono elencate in un calendario
  • Comprendono fare giardinaggio, passeggiare in riva al mare, osservare gli uccelli

 

Tutti abbiamo la sensazione di sentirci molto meglio quando possiamo godere un po’ del contatto con la natura. Questa, che potrebbe sembrare essere solo una vaga sensazione, è in realtà un’evidenza scientifica provata da diversi studi. Ad esempio, una ricerca condotta nel 2017 dagli studiosi della Harvard T.H. Chan School of Public Health and Brigham and Women’s Hospital di Boston lo ha dimostrato. Le donne che vivono vicino ad aree verdi hanno una migliore salute mentale.

Il benessere che viene garantito dal contatto con la natura non è solo psicologico: è fisico. Il dottor Nooshin Razani, pediatra presso l’UCSF Benioff Children’s Hospital di Oakland, dice che stare immersi in ambienti naturali aiuta a regolarizzare i battiti cardiaci, a migliorare la pressione sanguigna, e ad abbassare i livelli di stress. Sulla base di queste evidenze scientifiche, il National Health Service delle isole Shetland (Scozia) ha messo a punto nuove terapie.

Passeggiate e birdwatching

I dottori del servizio sanitario delle Shetland non si limitano a generiche indicazioni, ma hanno realizzato un vero e proprio “programma di salute”. Ai pazienti che soffrono di pressione elevata, ansia o depressione, prescrivono passeggiate in riva al mare, la raccolta delle conchiglie, giardinaggio. Infatti praticare queste attività serve a migliorare lo stato di salute molto più di qualsiasi pillola o medicina.

Le chiamano “nature prescriptions” e fanno parte della terapia della natura che cerca di riavvicinare il corpo umano ai ritmi semplici ma vitali del pianeta. Uno dei dottori che ha aderito a questa modalità terapeutica, Chloe Evans, dice “Voglio partecipare perché il progetto fornisce un modo strutturato per i pazienti di accedere alla natura come parte di un approccio non farmacologico ai problemi di salute”.

Leggi anche: Ingoia due anguille vive per curare stitichezza e prostatite

La terapia della natura non ha prescrizioni di tempo. Va seguita nel corso di tutto l’anno e di tutta la vita, e noi la consigliamo caldamente. Nelle fonti, ti mettiamo il calendario stilato dal servizio sanitario delle Shetland. Una cosa è certa: non ci sono controindicazioni, né effetti collaterali.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend