Scienza: la testa umana rimane cosciente anche dopo una decapitazione

Commenti Memorabili CM

Scienza: la testa umana rimane cosciente anche dopo una decapitazione

| 17/05/2019
Scienza: la testa umana rimane cosciente anche dopo una decapitazione

In passato, si presumeva che la decapitazione fosse il modo più rapido di giustiziare un criminale, ma è davvero così? E se la testa rimanesse cosciente?

Nel corso della Storia, durante il periodo della Rivoluzione Francese o in epoche ancora più remote, si usava condannare a morte i criminali tramite decapitazione. Una simile esecuzione sembrava essere rapida e definitiva. Tuttavia, c’è sempre stata una domanda che cerca ancora oggi una risposta ufficiale: se si perde la testa si perdono immediatamente tutte le capacità, anche solo per pochi secondi? 

Le voci tramandate nel corso di questi secoli sembrano rispondere negativamente alla domanda, asserendo che una testa umana può rimanere cosciente per qualche istante quando è separata dal corpo. Ad esempio, si narra che quando l’assassina di Jean-Paul Marat, Charlotte Corday, fu giustiziata alla ghigliottina nel 1793, un uomo di nome Francois le Gros le avrebbe alzato la testa e schiaffeggiato entrambe le guance. Dei testimoni raccontarono che gli occhi di Corday si voltarono a guardare l’uomo, e l’espressione sul suo volto si trasformò in indignazione.

Dopo quell’incidente, alle persone giustiziate alla ghigliottina durante la Rivoluzione fu chiesto di battere le palpebre subito dopo, e dei testimoni dichiararono che il battito di ciglia avvenne per un massimo di 30 secondi. Ci sono altri racconti della storia di teste mozzate che sembrano aver mostrato segni di coscienza. A quanto pare Anna Bolena cercò perfino di parlare dopo essere stata decapitata. Ma queste storie sono false o ci sono prove scientifiche a sostegno di simili voci?

Testa cosciente dopo decapitazione Charlotte Corday

Fonte: Wikimedia

Negli ultimi anni c’è stato un notevole interesse per quello che è stato chiamato il primo potenziale trapianto di testa umana al mondo. Se dovesse avvenire – e questo è sempre più improbabile – il trapianto supererebbe i molteplici confini della scienza. Il più ovvio è se e quanto a lungo la testa e il suo contenuto possano sopravvivere dopo la rimozione dal suo corpo originario.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend