Thomas Thwaites, l’uomo che ha vissuto come una capra

Commenti Memorabili CM

Thomas Thwaites, l’uomo che ha vissuto come una capra

| 18/02/2021
Thomas Thwaites, l’uomo che ha vissuto come una capra

Thomas Thwaites ha passato tre interi giorni vivendo come una capra

  • Thomas Thwaites è un designer inglese
  • Ha vissuto per tre giorni a contatto con un branco di capre
  • Ha assimilato gran parte dei loro comportamenti atteggiandosi a parte del gruppo
  • Per rendersi più credibile si è munito di protesi alle gambe e alle braccia per camminare come una capra
  • L’uomo voleva prendersi una “vacanza dall’umanità”

 

A volte, per ritrovare se stessi, è necessario immergersi nella natura fino a diventarne parte integrante, godendosi il meritato relax. C’è chi, però, esagera fino a carpirne ogni minimo aspetto, anche quello degli esseri viventi che popolano quella fetta di riserva naturale. È ciò che ha fatto Thomas Thwaites, un designer inglese che, stressato dai ritmi incalzanti della quotidianità, ha deciso di trascorrere tre giorni vivendo come una capra.

Il processo di inserimento nel branco non è stato per nulla immediato. Thwaites ha infatti spiegato che dietro alla sua “vacanza” c’è un procedimento psicologico che gli ha consentito di assumere le (quasi) stesse caratteristiche degli ovini con cui ha diviso il suo tempo. Con l’ausilio di un neurologo e di uno psicologo comportamentale, ha imparato ad “interrompere” alcuni precetti mentali umani per dedicarsi a quelli animali.

Thomas Thwaites, “The Goatman”

Per apparire il più simile possibile agli occhi degli “ospitanti”, l’uomo ha optato per delle protesi simili alle zampe degli animali e che ha indossato su tutti e quattro gli arti. In aggiunta, ha inserito un rumine artificiale, un tipico organo dell’apparato digerente delle capre, creato da un biologo professionista per l’impresa di Thomas Thwaites.

La trasformazione in un ruminante, però, non è stata affatto semplice. L’uomo ha riscontrato grande difficoltà nell’abituarsi a camminare a quattro zampe sulle protesi. Spostarsi costantemente in questa posizione, infatti, può essere estremamente doloroso comportando seri danni alle articolazioni.

Non sono mancati, ovviamente, i momenti esilaranti dell’impresa. Uno di questi è stato quando Thwaites ha “sfidato” dalla capra capo branco dopo che ha provato a superarla in un tratto di montagna, finendo in testa al gregge. “Tutte la capre mi fissavano per ciò che avevo fatto” ha raccontato.

Leggi anche: Una pecora, una capra e tre agnelli terrorizzano una città [+VIDEO]

Da questa incredibile esperienza, l’uomo ha scritto anche un libro intitolato “GoatMan: How I Took a Holiday from Being Human” e nel quale racconta i momenti più salienti della sua incredibile avventura.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend