Scopre che il marito l’ha tradita nel 1966: chiede il divorzio dopo 70 anni di matrimonio

  • Share

Una novantenne ha rovistato negli scaffali e ha trovato una lettera scritta dall’uomo all’amante di quel periodo. Le nozze sono naufragate

Era l’anno dei Mondiali, quelli del ’66: chissà se anche Francesca, una 90enne di Modena, ha mai cantato questa strofa di “Giulio Cesare” di Antonello Venditti, senza dare troppa importanza all’anno citato nel brano. Il 1966 è diventato improvvisamente il peggior anno della vita di questa anziana, finora inconsapevole di quello che le aveva combinato il marito. Di tradimento e divorzio si parla spesso nei giornali, ma la storia avvenuta nella città emiliana è davvero particolare e non può non strappare un sorriso, senza mancare di rispetto ai protagonisti.

La fine di quella che sembrava una storia d’amore come tante è iniziata quando Francesca ha deciso di tornare nella casa di famiglia, in provincia di Caserta. La signora ha iniziato a rovistare tra gli scaffali e ha trovato fotografie e lettere. Proprio una lettera, però, le ha stravolto la giornata. La vicenda è stata raccontata dall’associazione “Avvocati di strada”.

divorzio, anziani, tradimento, lettera

Che cosa ha letto di tanto sconvolgente in un vecchio pezzo di carta ingiallito dal tempo?

Comments

comments

Articoli correlati