Tre minorenni su un’auto rubata tamponano la polizia e fuggono a piedi

Commenti Memorabili CM

Tre minorenni su un’auto rubata tamponano la polizia e fuggono a piedi

| 21/07/2021
Fonte: Facebook

La bravata di tre minorenni con un’auto rubata

  • Gli agenti della Squadra Mobile hanno individuato una vettura sospetta
  • Hanno intimato l’alt al guidatore, ma questo ha messo la retromarcia
  • Ha tamponato la macchina di servizio ed è fuggito insieme agli altri due ragazzi
  • I poliziotti li hanno ben presto riacciuffati
  • I sospetti erano fondati: erano tre minorenni e l’auto era rubata

 

Cosa ci fanno tre minorenni su un’auto rubata? Non è una barzelletta, ma quello che è accaduto nei pressi del centro commerciale Verona Est. Qui, infatti, gli uomini della Squadra Mobile hanno intercettato i ragazzi a bordo di una Nissan Micra. Insospettiti dal fatto che apparissero decisamente troppo giovani perché il conducente avesse la patente, i poliziotti hanno intimato loro l’alt.

Effettivamente la loro ipotesi era fondata ed è stata confermata ben presto: i tre minorenni all’interno dell’auto rubata non si sono affatto fermati al posto di blocco. Anzi, il ragazzo che era al volante ha ingranato la retromarcia e ha dimostrato di non avere ancora delle ottime abilità di guida. Al termine della manovra ha infatti centrato in pieno l’auto di servizio degli agenti.

Il veicolo era intestato ad una donna di Rovigo

Così non sapendo più che fare i tre minorenni hanno abbandonato lì com’era l’auto rubata e hanno provato a fuggire a piedi verso lo svincolo della tangenziale. Il loro tentativo è andato però a vuoto, in quanto i poliziotti li hanno bloccati dopo poche decine di metri e riaccompagnati sul luogo del misfatto.

Qui hanno appurato come la vettura fosse stata effettivamente sottratta il giorno prima in provincia di Verona. Dalla perquisizione al veicolo sono emerse infatti le targhe (anteriore e posteriore) reali dell’auto. Da qui si è risaliti all’intestatario del mezzo, una cittadina nigeriana residente a Rovigo. Gli agenti hanno dunque provveduto a restituire sia la macchina che le targhe alla donna.

Leggi anche: Alla guida di un’auto a 16 anni, scappa da un posto di blocco: inseguito da Meda a Milano

I tre minorenni sono guai per via dell’auto rubata

Tutto questo ha fatto finire in guai seri i tre minorenni, nati nel 2004 e nel 2005. I giovani sono risultati tutti incensurati: uno dei due abita a Verona, mentre gli altri due in provincia. Per loro è scattato il deferimento al Tribunale di Venezia con l’accusa di aver commesso numerosi reati. A causa della loro bravata, infatti, dovranno rispondere di ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale. Chi rischia di più è il guidatore dell’auto rubata che avrà a carico anche danneggiamento e guida senza patente, non avendola ovviamente mai conseguita.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend