Il treno parte con 20 secondi in anticipo: le ferrovie giapponesi chiedono scusa

  • Share

Le ferrovie giapponesi si sono scusate per aver fatto partire un treno con 20 secondi in anticipo, arrecando un potenziale danno ai clienti. Esattamente come in Italia, vero?

Nella bella penisola italiana quando un treno parte in orario è subito festa nazionale con tanto di fuochi d’artificio (con annesse dita che saltano) e sparatorie nelle piazze per celebrare la rarità di un evento oramai eccezionale. “Ci scusiamo per il ritardo” è ormai una frase che sentiamo più spesso di un “ti voglio bene” nella società attuale, e molto probabilmente le ferrovie italiane, nel dubbio, chiedono scusa comunque, che i treni partano in ritardo oppure no. Mettere le mani avanti è importante…

In Giappone, dove è un dovere morale che i treni partano esattamente all’orario prestabilito, è successo che un treno sia accidentalmente partito in anticipo di 20 secondi, a causa di un errore dell’equipaggio nel controllare l’orario esatto della partenza. Ed ovviamente le scuse non sono tardate ad arrivare.

Chiaramente cosa c’è di più infame che arrivare in ritardo? Beh naturalmente partire con anticipo di 20 secondi… all’interno dei quali può succedere di tutto!

Comments

comments

Articoli correlati