Trova 20 milioni di lire nella giacca del marito defunto: “ormai non valgono nulla”

Commenti Memorabili CM

Trova 20 milioni di lire nella giacca del marito defunto: “ormai non valgono nulla”

| 23/02/2021
Trova 20 milioni di lire nella giacca del marito defunto: “ormai non valgono nulla”

Trova 20 milioni di lire nella giacca del marito, ma non può cambiarli

  • Una donna ha trovato 20 milioni di lire nella giacca del marito
  • L’uomo era venuto a mancare nel 1998
  • Nonostante il tempo trascorso, solo recentemente la donna ha trovato il coraggio di svuotare l’armadio dell’ormai defunto consorte
  • Una volta trovate le 199 banconote, l’80enne si è rivolta alla Banca d’Italia per poterle cambiare in euro
  • Purtroppo, le hanno detto che non è più possibile

 

Una donna ha trovato 20 milioni di lire nella giacca del marito, ormai defunto da anni. È successo a Genova, e la protagonista della vicenda è Evelina Dalzotto, una donna di 80 anni. Era dal lontano 1998, anno della morte del marito, che la donna non toccava l’armadio ove erano conservati gli indumenti dell’uomo.

“Un anno fa, prima che scoppiasse l’epidemia di Covid, mi sono decisa a buttare via un po’ di roba, ma la sorpresa sono state quelle banconote da 100mila lire infilate dentro la tasca di una giacca”, ha dichiarato l’80enne. Era stato proprio il marito a nascondere quei 20 milioni di lire prima di venire a mancare. I 20 milioni di lire erano suddivisi 199 banconote di diverso taglio. Dopo averli trovati, la donna si è diretta alla Banca d’Italia per poterle cambiare in euro.

 

Le parole della donna

“Allo sportello mi hanno detto che i 20 milioni di lire non valgono più nulla, sono da buttare”. Questa la risposta, anche se Dalzotto si è già rivolta ad un avvocato per risolvere il problema. Alla donna è stato anche chiesto se avesse intenzione di devolvere la somma. “Non so. Una parte sì, posso darla al Gaslini, qualcosa come 3/4mila euro”, ha dichiarato, mentre affermava di voler tenere il resto per sé, nonostante non abbia figli.

Leggi anche: Lascia metà dell’eredità al cane ed esclude i figli dal testamento: “Loro mi hanno deluso, lui mai”

“All’epoca c’erano tante spese. Mai una crociera, una casa di proprietà dietro l’ex Hotel Miramare, dietro la stazione di Principe, anche se in banca abbiamo messo da parte un gruzzoletto di soldi e non abbiamo fatto investimenti”, ha commentato l’80enne. Chissà se alla fine riuscirà a ottenere i 20 milioni di lire che il marito le aveva lasciato.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend