Trump bannato da Facebook: account sospeso fino al 2023

Commenti Memorabili CM

Trump bannato da Facebook: account sospeso fino al 2023

| 11/06/2021

Facebook ha deciso di bannare Donald Trump per almeno due anni

  • L’ex presidente USA Donald Trump è stato bannato da Facebook
  • L’azienda di social network lo ha accusato di incitazione alla violenza dopo la sommossa di Capitol Hill
  • Di recente, ha stabilito una data indicativa che restituirà i legittimi account al magnate
  • Il periodo è decisamente lungo: gennaio 2023
  • In questo modo, Trump non potrà comunicare con i suoi elettori tramite social nel corso delle elezioni congressuali
  • L’ex presidente ha criticato aspramente la decisione dell’azienda

 

L’azienda di Mark Zuckerberg ha annunciato che potrebbe permettere il ripristino degli account Facebook e Instagram dell’ex presidente Donald Trump … nel gennaio 2023. Una volta raggiunta questa data, l’azienda rivaluterà se il “rischio per la sicurezza pubblica” di permettere a Trump di tornare ad utilizzare i social è diminuito. Facebook aveva sospeso l’account di Trump il giorno dopo la sommossa del 6 gennaio 2021 a Capitol Hill, accusandolo di aver incitato alla violenza.

Valuteremo i fattori esterni, compresi i casi di violenza, le restrizioni all’assemblea pacifica e altri indicatori di disordini civili”, ha detto l’azienda di Menlo Park in un post sul blog. “Se determineremo la persistenza di un serio rischio per la sicurezza pubblica, estenderemo la restrizione per un intervallo di tempo stabilito e continueremo a rivalutare fino a quando il rischio non si sarà ritirato. Se Trump verrà riammesso al servizio, verrà applicata una serie rigorosa di sanzioni in rapida escalation che scatteranno se violerà ulteriormente le regole di moderazione dei contenuti dell’azienda”.

La risposta di Trump

Questa nuova  politica di Facebook nega al repubblicano Trump un importante mezzo di comunicazione tramite l’uso dei social media in vista delle elezioni congressuali previste per novembre 2022. Tuttavia, significa che potrebbe essere in grado di tornare su Facebook ben prima delle prossime elezioni presidenziali alla fine del 2024.

Leggi anche: Donald Trump fuori dal film “Mamma ho riperso l’aereo”: la richiesta su Twitter

Trump ha criticato la decisione come una forma di censura e un insulto ai suoi elettori. “La decisione di Facebook è un insulto al record di 75 milioni di persone, più molte altre, che hanno votato per noi nelle elezioni presidenziali truccate del 2020. Non dovrebbe essere permesso loro di farla franca con questa censura e questo bavaglio e, alla fine, noi vinceremo. Il nostro Paese non può più sopportare questo abuso!, ha commentato l’ex Presidente.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend