Rissa fra turiste a Venezia per colpa di una pantegana: l’animalismo ha la meglio

Commenti Memorabili CM

Rissa fra turiste a Venezia per colpa di una pantegana: l’animalismo ha la meglio

| 09/12/2020
Rissa fra turiste a Venezia per colpa di una pantegana: l’animalismo ha la meglio

Lite per stabilire quale fosse la sorte migliore per una pantegana

  • Un giorno a Venezia è accaduto uno strano episodio
  • Due ragazze si sono accapigliate in strada
  • Il motivo del contendere era un ratto
  • Una delle due voleva ucciderlo
  • L’altra invece voleva salvarlo
  • Ha avuto la meglio la seconda

 

La serata era iniziata nel migliore dei modi per due turiste inglesi in vacanza a Venezia. Ma forse avevano alzato un po’ troppo il gomito, al punto che quanto un grosso ratto è comparso a pochi metri da loro non si sono scomposte.

Una delle ragazze ha pensato di voler schiacciare il roditore o di assestargli almeno una bella pedata per allontanarlo, mentre l’amica non l’ha pensata allo stesso modo, dimostrando un animalismo sfrenato. Le cose sono degenerate in pochi secondi. La pantegana ha letteralmente diviso le giovani britanniche.

Lotta per il ratto

Quando la “nemica dei topi” ha fatto capire le sue intenzioni bellicose, l’altra ha provato a difendere l’animale in tutte le maniere. L’animalista giunta a Venezia in gita ha provato a salvargli la vita, mettendolo al riparo e addirittura afferrandolo senza problemi. La scena è diventata sempre più assurda e disgustosa.

La lotta serrata fra le donne inglesi si è svolta nei pressi dello spiazzo che si trova dietro il celebre Ponte di Rialto, di fronte al Fontego, il palazzo che si affaccia sul Canal Grande. Dopo un po’ le due sono passate alle vie di fatto e sono volati schiaffi e non solo. Altro che un bel ragazzo da conquistare e abbordare, i lividi e i graffi si sono moltiplicati per colpa di una pantegana non proprio profumata.

Leggi anche: Abile a trovare le mine: medaglia d’oro a topo eroe

Della bestiola si sono perse le tracce, ma le ragazze si sono picchiate finché non sono intervenuti i vigili per mettere fine alla contesa poco edificante. Da quanto si è appreso, la giovane animalista dovrebbe avere avuto la meglio. Il sorcio si è salvato, e tutti hanno tirato un sospiro di sollievo.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend