Questo uccello è in grado di produrre, comporre ed emettere musica

Commenti Memorabili CM

Questo uccello è in grado di produrre, comporre ed emettere musica

| 10/05/2022
Fonte: Facebook

Un esemplare di volatile “assimila” i suoni di altri animali, riproducendoli con i suoi versi

  • Un recente studio, condotto dalla Western Sydney University, ha analizzato una strabiliante capacità degli uccelli lira
  • Questi ultimi sono in grado di interiorizzare i rumori provenienti dall’ambiente circostante
  • In seguito, riescono a riprodurli creando delle piacevoli melodie
  • Ogni popolazione di questi esemplari ha una propria sequenza caratteristica di “canti”
  • Le sequenze melodiche emesse hanno dei precisi scopi e funzioni volte alla sopravvivenza della specie

 

Una nuova ricerca condotta dalla Western Sydney University ha scoperto che gli uccelli lira maschi sono in grado di comporre melodie lunghe e complesse mediante l’interiorizzazione di suoni imitati e “campionati” dall’ambiente circostante.

Lo studio in questione, pubblicato su Proceedings of the Royal Society B: Biological Sciences ha studiato l’organizzazione, la trasmissione e la funzione di sequenze di mimetismo vocale emesse dagli esemplari maschi autoctoni dell’Australia orientale.

La studentessa Fiona Backhouse ha scoperto che gli uccelli lira riescono a campionare e a ricordare i suoni prodotti da altri esemplari, farli propri e a realizzare “melodie” riproducendo ed imitando questi ultimi, talvolta sviluppando filze musicali molto particolari.

Attraverso il nostro studio, abbiamo stabilito che ogni specie di volatile ha una capacità melodica caratteristica. Gli esemplari maschi emettono la stessa successione di canti molte volte durante la stagione riproduttiva con solo lievi variazioni. A loro volta, gli uccelli nelle vicinanze canteranno in modo molto simile, pur mantenendo un certo grado di differenze tra le popolazioni“, ha spiegato la Backhouse.

A cosa servono le “melodie” emesse dagli uccelli lira?

Inoltre lo studio ha rilevato che la somiglianza tra le sequenze cantate da ogni singolo esemplare maschio era del 40,7%, una cifra significativamente più alta del previsto.

Gli uccelli copiano le sequenze dalle creature vicine. Questi ultimi, a loro volta, fanno la stessa cosa. Si va a creare una sorta di ‘gioco del telefono’, facendo così evolvere anche le strutture melodiche delle composizioni musicali emesse. Questo processo è simile al modo in cui sorgono le differenze geografiche nella comunicazione umana“.

A tal proposito, la struttura della successione melodica è un mezzo per migliorare la percezione del repertorio delle menure. “Gli uccelli lira sembrano comporre le loro canzoni per massimizzare il loro virtuosismo” ha spiegato la Backhouse.

Il team di ricerca, che comprendeva collaboratori della Cornell University, dell’Università di Wollongong e dell’Australian National University, ha affermato che i risultati forniscono prove circa la funzionalità di tali sequenze musicali, utilizzate spesso per motivi legati a bisogni fisiologici e di vitale importanza per questi esemplari.

Leggi anche: Un uccello sa imitare alla perfezione R2-D2 di Star Wars [+VIDEO]

In precedenza, infatti, questi suoni erano classificati solo come emissioni passive e prive di importanza. Lo studio in questione, invece, ha portato alla luce le loro finalità, soprattutto quella di attirare l’attenzione degli ascoltatori limitrofi.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend