Un uomo viene rapito dal frigorifero di un minimarket e sopravvive tutta la notte bevendo birra

  • Share

Le notizie, quelle belle.

Per tutti coloro che hanno sempre creduto che i frigoriferi fossero creature innocue venute in pace, ricordate sempre di essere cauti se non volete passare una notte… al fresco!

I frigoriferi sono creature diaboliche, apparentemente innocue, ma in grado di scatenare innumerevoli disgrazie: raffreddare i cibi, congelare l’acqua nelle bottigliette di plastica, impuzzolentire l’insalata con l’aroma di cipolla (se non viene chiusa per benino da qualche parte), inghiottire degli incauti esseri umani.

Ne sa qualcosa un 38enne del Wisconsin: Jeremy Van Ert, 38 anni, residente a Marshfield nel Wisconsin, è stato rapito da un esemplare di frigorifero carnivoro posto all’interno di un minimarket.

L’elettrodomestico lo avrebbe inghiottito tra le sue fresche fauci intorno alla mezzanotte e il malcapitato sarebbe rimasto intrappolato lì dentro per diverse ore consecutive.

Per fortuna il ragazzo in questione non soffre di claustrofobia ed è sopravvissuto grazie al suo sangue freddo e… ad una considerevole quantità di birre che si è scolato per tenere i nervi a bada.

Non ci credete? Ecco come sono andate le cose.

Comments

comments

Articoli correlati