Mary Tipping: “Vi spiego come ho fatto ad arrivare a cento anni!”

Commenti Memorabili CM

Mary Tipping: “Vi spiego come ho fatto ad arrivare a cento anni!”

| 02/08/2021
Fonte: Facebook

Una Guinness al giorno per arrivare a compiere cento anni

  • Una centenaria ha raccontato a tutti come ha fatto per raggiungere questo traguardo
  • Senza dubbio l’ha aiutata la volontà di lavorare fino a pochi anni fa
  • In più ogni giorno si beve una Guinness
  • Ha assicurato che non le ha mai fatto male, anzi
  • Una tradizione che continua tuttora

 

Chi non vorrebbe arrivare a cent’anni? Di segreti se ne sono snocciolati tanti, incluso il famoso detto “chi si fa i fatti suoi, campa cent’anni”. Ebbene, questa memorabile nonnina ci è arrivata e ha raccontato il suo trucchetto. E sapete qual è? Bere una Guinness al giorno. Un metodo facile facile e che potrebbe “spianare la strada” a tanti di noi.

Mary Tipping, conosciuta affettuosamente come Paddy, ha infatti appena celebrato il suo compleanno circondata dalla sua famiglia e dagli amici con una festa in giardino presso la casa di cura Fitzwarren House a Highworth dove vive. La centenaria ha anche persino ricevuto una cartolina dalla Regina Elisabetta che si complimentava per aver raggiunto questo glorioso traguardo. Davanti a lei una torta a forma di pinta di Guinness. Non certo un’associazione fatta a caso, visto quanto ha poi spiegato.

Una Guinness al giorno l’ha aiutata ad arrivare a cento anni

Parlando ai giornalisti, ha svelato il suo segreto: “Lavorare così tanto a lungo mi ha tenuta attiva, ma ciò che più mi è servito è bere una Guinness al giorno. Quella non mi ha mai fatto male”. E la donna continua con questa tradizione: si scola infatti ancora una bottiglia di Black Stuff quotidianamente ed immancabilmente.

Paddy ha vissuto e lavorato ad Oxford e si è sposata con Arthur Day nel 1944. La coppia ha avuto tre figli – Tony, Ted e David, e dieci nipoti. Nel 1968 questa arzilla centenaria è convolata a nozze con il secondo marito, Jack Tipping, che però l’ha lasciata vedova nel 2009. Fino al suo pensionamento avvenuto a sessant’anni, ha lavorato come segretaria a Swidon.

Leggi anche: Centenario annota tutti i gol di Messi: lui gli manda un videomessaggio [+VIDEO]

Non voleva proprio smettere di lavorare

Eppure a quell’età non aveva proprio voglia di smettere di lavorare, così ha accettato un impiego part-time alla Honda. In più a settant’anni è diventata anche banditore. Tutta questa voglia di darsi da fare sarà merito della Guinness che ogni giorno butta giù? In ogni caso alla fine ha dovuto smettere, seppur la nipote Lorraine abbia precisato: “Amava questo lavoro e si è ritirata solo recentemente, anche se era molto riluttante”. Altri cento di questi anni, nonna Paddy, cheers!

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend