Lo studio: gli uomini vedono il proprio membro più grande di quello che è

Commenti Memorabili CM

Lo studio: gli uomini vedono il proprio membro più grande di quello che è

| 23/09/2021

Gli uomini considerano il proprio membro più grande di quanto sia realmente: lo dice la scienza

  • Gli scienziati della University of California, Los Angeles hanno chiesto a uomini e donne di stimare le dimensioni di un fallo eretto
  • Ad avvicinarsi di più alla media è stato il genere femminile
  • Gli uomini, invece, vedono il proprio membro più grande di quanto sia realmente
  • Ben il 45% di loro vorrebbe che fosse più lungo
  • Del resto, i maschietti collegano strettamente dimensioni del proprio arnese e bellezza

 

Credete di essere degli stalloni super dotati? Scendete dal piedistallo. Il vostro giudizio, infatti, potrebbe essere un filino alterato. A dirlo, è un’eminente ricerca: gli uomini considerano il proprio membro più grande di quanto non sia. Per verificare le dimensioni gonfiate, i ricercatori della University of California, Los Angeles, hanno intervistato alcuni partecipanti di entrambi i generi.

Ai volontari è stato chiesto di stimare la lunghezza dell’asta durante l’alzabandiera. Mentre per le donne la misura era di 14 centimetri, secondo i maschietti la propria dote ammontava a ben 1,8 cm in più rispetto a quanto prospettato dal meschino genere femminile. Peccato che ad avvicinarsi di più alla media, però, siano state le donne. Le dimensioni medie del fallo maschile, infatti, in realtà sono di appena 13,10 cm.

Tutta questione di autostima

Perché, allora, gli uomini dichiarano di avere un membro più grande di quello che è? Alla base del gonfiore immaginario ci sarebbe il desiderio di avere una dotazione più abbondante. Ben il 45% del genere maschile, infatti, ha dichiarato che vorrebbe avere un fallo più lungo. Da qui il tentativo di aggiustare il tiro.

Dove madre natura non è arrivata e non ci si può permettere un ritocchino, interviene una piccola bugia. Insomma, si tratta di una minima aggiustatina numerica per aumentare la propria autostima. Del resto, gli scienziati hanno messo in luce un altro interessante fatto a riguardo. Quale? Esiste una correlazione tra il grado di attrattività e la lunghezza del membro percepite dai maschietti.

Leggi anche: La diminuzione delle dimensioni del membro è tra i sintomi del long Covid

Chi ha valutato la propria bellezza in un range tra 8 e 10, in una scala da 10 punti, ha stimato che la dimensione del proprio attrezzo fosse superiore di almeno 1 centimetro e mezzo rispetto a chi si vedeva bello tra 5 e 7,5. Insomma, non c’è dubbio che il collegamento tra grandezza dell’argenteria e avvenenza nel genere maschile sia molto saldo. A quanto pare, però, non sempre a ragione. Del resto, come si dice in questi casi? L’importante è crederci.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend