L’uomo che si fa chiamare Canu e che è “diventato” un robot per cercare più opportunità lavorative

Commenti Memorabili CM

L’uomo che si fa chiamare Canu e che è “diventato” un robot per cercare più opportunità lavorative

| 22/05/2020
L’uomo che si fa chiamare Canu e che è “diventato” un robot per cercare più opportunità lavorative

Lo strano annuncio di Canu

  • Canu è il nome che ha scelto un misterioso individuo preoccupato per l’ascesa dei robot e del loro dominio nel mondo del lavoro
  • Online è apparso improvvisamente il suo sito web in cui racconta perchè bisogna fidarsi di lui e delle sue mansioni
  • Il travestimento è perfetto e non è noto quante aziende si siano dette disposte ad assumere un personaggio di questo tipo

Sono passati più di vent’anni da quando Robin Williams ha commosso e divertito il pubblico cinematografico con uno dei suoi successi più ricordati, “L’uomo bicentenario”. C’è una persona che ha molto in comune con il singolare automa portato sul grande schemo. Non si conosce con precisione il suo vero nome, preferisce farsi chiamare Canu.

Ha creato un sito web per spiegare quali sono i suoi timori più grandi nel 2016. Canu è convinto che i robot prenderanno sempre più il posto degli essere umani per quel che riguarda l’ambito lavorativo, di conseguenza si è dovuto adeguare. In pratica è diventato anche lui un robot o, per meglio dire, pretende di essere considerato come tale.

Il robot Canu

Fonte: Mirror

Nessuna batteria

Il costume da automa è simpatico e ben riuscito, inoltre nel portale ha sottolineato quali sono le sue principali caratteristiche come forza lavoro. Canu ha ricordato come sia già assemblato, inoltre il fatto che non servano batterie per farlo funzionare è un vantaggio di non poco conto. Ecco perché, sempre secondo questo bizzarro individuo, le aziende dovrebbero guardare al futuro, senza farsi spaventare da quello che ha ormai imposto il progresso in termini di impiego.

Leggi anche: Singapore schiera un cane robot per incoraggiare al rispetto delle distanze

Sono passati quattro anni dall’annuncio di Canu, ha funzionato davvero? Non ci sono aggiornamenti sulla strana vicenda, se non altro l’uomo misterioso ha attirato su di sé grande attenzione. Magari prima di essere assunto, si dovrebbe chiedere il “permesso” ai robot autentici per sapere se sono d’accordo, anche se non provano le stesse emozioni e sensazioni dell’ingegnoso dipendente.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend