Vaccino: donne si travestono da anziane per avere una dose

Commenti Memorabili CM

Vaccino: donne si travestono da anziane per avere una dose

| 22/02/2021
Vaccino: donne si travestono da anziane per avere una dose

Cosa non si fa per una dose di vaccino? In Florida due donne si fingono anziane per ottenerlo

  • Due donne si sono finte anziane per ottenere il vaccino contro il Covid
  • È successo in California in un centro che somministra dosi a persone con più di 65 anni
  • Un travestimento ad hoc, le due donne hanno ottenuto la prima dose
  • Al secondo richiamo sono state scoperte e arrestate
  • Il caso dell’uomo che ha finto di essere il padre per ottenere il vaccino

 

È successo ad Orlando in Florida. Con le cuffie in testa e gli occhiali in faccia, due giovani donne si sono finte anziane per poter ricevere una dose di vaccino contro il Coronavirus. La cosa più memorabile è che il loro stratagemma ha effettivamente funzionato almeno una volta, in quanto le due “vecchiette” erano già alla seconda dose . Il dottor Raul Pino del dipartimento della Salute della Florida a Orange County ha affermato che la coppia è stata arrestata non appena scoperta. “Non abbiamo riscontrato carenza di dosi in questi giorni. Non sappiamo spiegarci come le due donne ci siano riuscite la prima volta quando sono venute a farsi vaccinare. La cosa più probabile è che abbiano 20 anni”.

Quando le due donne si sono presentate per la seconda dose, hanno presentato una scheda di vaccinazione valida. “Ci sono stati alcuni problemi con i loro documenti e la patente di guida, ma non conosco tutti i dettagli su i due soggetti”, ha affermato Pino. Ha aggiunto che i medici hanno notato qualcosa di strano nelle “nonnine” e le hanno fermate prima che potessero ottenere il vaccino. Sulle schede di vaccinazione erano riportati i loro vero nomi. Tuttavia le date di nascita non corrispondevano alla realtà. Si è scoperto che una donna aveva 34 anni e l’altra 44.

Si fingono anziane per ottenere una dose di vaccino, ma non sono le sole

Sarà aperta un’indagine per capire se le due donne che si sono finte anziane hanno effettivamente ricevuto la prima dose di vaccino. “Dobbiamo capire se hanno ricevuto il vaccino presso la nostra struttura, quando, cosa è successo e a che ora. Dobbiamo capire se ci sono buchi nel sistema e vie traverse che possano permettere anche ad altre persone di ottenere il vaccino, anche non rientrando tra le categorie alle quali spetta in questo momento”, ha affermato Pino. Infine l’ufficiale sanitario di Orange County racconta il caso di un ragazzo che ha provato a spacciarsi per il padre (suo omonimo) pur di ottenere una dose di vaccino.

Leggi anche: “Vaccino Covid: su Tinder il “trucco” per trovare l’anima gemella”

Presso l’Orange County Convention Center si somministrano circa 2.500 dosi al giorno a coloro che hanno 65 anni o più e agli operatori sanitari. “Abbiamo visto cose strane nelle ultime settimane, come persone che camminano in modo sospetto, e altre che monitorano il centro dall’esterno. Ecco perché abbiamo richiesto di rafforzare il livello di sicurezza con l’istallazione di telecamere anche all’interno delle stanza dei vaccini”, ha dichiarato Pino.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend