La Venere di Ulm, il più antico esempio storico di “arte spinta”

Venere di Ulm in varie posizioni
  • Share

La Venere di Ulm è una statuetta che risale a 35mila anni fa e che mostra chiaramente l’ossessione antica per gli attributi sessuali

Il porno vintage o retrò è una delle categorie più apprezzata dagli utenti curiosi e malandrini. Le scene hard, però, non vanno più indietro della fine dell’800 o dell’inizio del ‘900. C’è una statuetta che però può accontentare chi è appassionato di pornografia “antica”. Si tratta di un oggetto che risale a ben 35mila anni fa e che è stato ribattezzato Venere di Ulm.

La ricostruzione non è stata semplice, ma alla fine si è capito che questa statua alta sei centimetri altro non è che l’episodio porno più antico della storia umana. Sicuramente anche in passato i nostri antenati ci davano dentro alla grande, peccato che non ci siano testimonianze. La Venere di Ulm è invece un reperto utile per scoprire meglio la vita sessuale di tantissimo tempo fa. L’interpretazione definitiva è arrivata non molti anni fa e lo stupore è stato generale. Ma che cosa rappresenta esattamente questa scultura?

I frammenti della Venere di Ulm

Nel prossimo paragrafo vi spieghiamo tutto per filo e per segno.

Comments

comments

Articoli correlati