Le nuvole di Venere potrebbero ospitare la vita aliena

Commenti Memorabili CM

Le nuvole di Venere potrebbero ospitare la vita aliena

| 16/09/2020
Le nuvole di Venere potrebbero ospitare la vita aliena

C’è la possibilità che la vita aliena possa vivere tra le nuvole sopra Venere, il pianeta più vicino al nostro nel sistema solare…

  • Venere è il pianeta più vicino alla Terra e da sempre le condizioni atmosferiche della sua superficie sono state considerate “inospitali”
  • Un recente studio scientifico ha però trovato un ambiente adatto allo sviluppo della vita aliena
  • Stranamente, le nuvole di Venere contengono un gas chiamato fosfina
  • Si tratta di un composto importante per la vita e si trova in luoghi con poco ossigeno
  • Questo può far sperare nella presenza di microscopici organismi viventi tra le nubi della Stella della Sera

 

Venere, la Stella della Sera, può risplendere nel nostro cielo notturno, ma da vicino è inospitale come può esserlo un pianeta roccioso con piogge di acido solforico, un’ampia presenza di CO2 e una pressione atmosferica della superficie fino a 100 volte superiore a quella della Terra. In base alla nostra comprensione della vita, è tra gli ultimi posti del Sistema Solare in cui si può sperare di trovare creature viventi. Ad oggi, però, i ricercatori dicono di aver scoperto la presenza di un gas su Venere tra le nuvole a 50 km dalla sua superficie. Questo gas si chiama fosfina.

Sulla Terra la fosfina è importante per la vita. Si trova in luoghi con poco ossigeno, come le paludi o nelle pance di animali come i pinguini. Si possono generare delle piccole quantità di fosfina a causa della decomposizione del materiale vivente. Sicuramente non ci sono pinguini su Venere, quindi cosa ha causato la presenza di questo gas? La professoressa Jane Greaves e il suo team dell’Università di Cardiff hanno scoperto per la prima volta la fosfina usando un grande telescopio alle Hawaii. “Durante tutta la mia carriera sono stata interessata alla ricerca della vita in altre parti dell’Universo. Sono semplicemente sbalordita che questo sia possibile”, ha detto.

C’è vita tra le nuvole di Venere?

Purtroppo non c’è una risposta definitiva a questa domanda, ma se esistesse qualsiasi forma di vita su Venere, sarebbe estremamente minuscola, nel senso che sarebbe microscopica. La superficie del pianeta è piuttosto funesta: le sonde spaziali che sono atterrate sul pianeta sono sopravvissute pochi minuti prima di distruggersi. Tuttavia, tra le nuvole c’è un ambiente molto più fresco, quindi, se c’è davvero vita su Venere, è esattamente quello il posto in cui ci si aspetterebbe di trovarla. Ad ogni modo, le nubi del pianeta sono spesse e contengono acido solforico, che sarebbe letale per qualsiasi organismo vivente qui sulla Terra.

Leggi anche: La Via Lattea potrebbe ospitare almeno 36 civiltà aliene

In effetti, la presenza della vita è ben lungi dall’essere l’unica spiegazione possibile. Un altro processo che produce fosfina qui sulla Terra è l’attività vulcanica. E mentre alcuni ricercatori hanno escluso questa ipotesi, scoprendo che l’attività vulcanica su Venere è insufficiente e citando un articolo del 2015, la ricerca di quest’anno suggerisce che, dal punto di vista vulcanico, il pianeta potrebbe essere molto più attivo di quanto si pensasse in precedenza. Ma presto forse riusciremo a saperne molto di più. La NASA sta pianificando una missione nel 2030, durante la quale verrà lanciato da un’astronave un pallone aerostatico chiamato “Aerobot” per viaggiare attraverso le nuvole di Venere e raccogliere dati.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend