C’è vita dopo la morte? Ecco le prime evidenze scientifiche

Commenti Memorabili CM

C’è vita dopo la morte? Ecco le prime evidenze scientifiche

| 01/02/2021
Fonte: Facebook

Vita dopo la morte: esiste oppure no, e se sì, lo si può provare?

  • Ci sono interrogativi che esulano la scienza e approdano nel campo della pura fede
  • Ad esempio, nessuno sa se ci sia vita dopo la morte
  • Molti amano crederlo
  • La scienza però non ha prove
  • Un libro, “Surviving Death”, ha cercato invece di raccogliere evidenze scientifiche
  • Il libro è anche diventato un documentario Netflix

 

Di certo uno degli interrogativi più appassionanti che l’uomo si pone fin dal giorno della sua nascita è: c’è vita dopo la morte? Saperlo con certezza farebbe una bella differenza. La verità, però, è che la scienza non lo può dimostrare in alcun modo. Oppure sì? Un libro della scrittrice e giornalista Leslie Kean, “Surviving Death”, cerca di mettere insieme le “prove”, analizzando diversi casi di esperienze pre-morte.

Nel libro sono elencate infatti numerose testimonianze di persone che si sono trovate in fin di vita, per un infarto o una reazione allergica grave. Spesso queste persone raccontano di aver visto parenti morti, o di ricordare cosa è accaduto al loro corpo mentre erano incoscienti. Sembrerebbero prove che c’è qualcosa anche dopo che il cuore ha smesso di battere, ma la medicina spiega questi episodi con allucinazioni o semplici reazioni neurologiche.

La vita dopo la morte secondo sensitivi e medium

Un’altra sezione del libro approda invece al mondo della parapsicologia, dei medium e dei sensitivi che affermano di essere in grado di mettersi in contatto con i cari defunti. In passato sono stati condotti esperimenti anche su questi soggetti. Di solito era difficile provare che mentissero, o che stessero fingendo. Purtroppo però, molto spesso, sono persone che approfittano solo delle debolezze altrui.

In conclusione il libro non sa dire se vi sia vita dopo la morte. Così come dice il professor Richard Wiseman, dell’Università di Hertfordshire, un approccio scettico è sempre il migliore per evitare di cadere in mano a persone prive di scrupoli. In sostanza, solo la fede e la personale filosofia di ognuno di noi possono dare una risposta ad un quesito annoso, che però non può essere risolto con metodi empirici.

Leggi anche: I Retford Ghost Hunters riescono a fotografare un fantasma

Il libro della Kean è diventato anche un documentario a puntate, che fa parte dell’offerta della tv in streaming  Netflix.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend