Wapiti vive per due anni con uno pneumatico sul collo: liberato dai soccorritori [+COMMENTI]

Commenti Memorabili CM

Wapiti vive per due anni con uno pneumatico sul collo: liberato dai soccorritori [+COMMENTI]

| 14/10/2021

Un Wapiti ha vissuto due anni trasportando al collo uno pneumatico di sedici chilogrammi: i soccorritori lo hanno liberato

  • Nel 2019 in Colorado era stato avvistato un Wapiti con al collo uno pneumatico
  • I soccorritori lo hanno monitorato per due anni
  • La ruota non intralciava attività dell’animale come bere e mangiare
  • Tuttavia andava tolta perché poteva impigliarsi su qualche ramo
  • Durante l’ultimo avvistamento, il cervo è stato catturato e aiutato

 

È accaduto in Colorado. Un wapiti è stato “liberato” dai soccorritori, dopo aver vissuto per ben due anni con uno pneumatico al collo. Il Cervus canadensis era già stato avvistato con indosso il pesante ingombro nel luglio 2019 durante un monitoraggio della Colorado Parks and Wildlife, CPW, della popolazione di pecore delle Montagne Rocciose e capre delle nevi nel Mount Evans Wilderness.

Da allora l’animale selvatico, che oggi ha quattro anni e pesa 270 chilogrammi, è stato visto più volte dalle telecamere tra le contee di Park e Jefferson.

I funzionari della fauna selvatica lo hanno monitorato per tutto questo tempo, constatando come di fatto lo pneumatico non ostacolasse il wapiti in attività come bere o mangiare.

Tuttavia andava tolto, in quanto, prima o poi, si sarebbe potuto impigliare nei rami degli alberi, nella recinzione o persino nelle corna di un altro suo simile. Durante l’ennesimo incontro vicino a Denver, i soccorritori sono riusciti a catturare e ad aiutare l’animale. Hanno cercato di capire come liberarlo, dato che l’acciaio presente nel pneumatico rendeva impossibile tagliare via la ruota senza rischiare la vita del wapiti.

L’unica soluzione per salvarlo è stata quella di tagliarli le corna

Dunque l’unica soluzione per salvarlo è stata quella di tagliarli le corna. “Avremmo preferito tagliare lo pneumatico e lasciare le corna ma la situazione era complessa e dovevamo cercare di liberarlo in ogni modo possibile”, ha spiegato l’agente Scott Murdoc.

I soccorritori hanno specificato che la presenza della gomma non ha avuto effetti evidenti sulla salute dell’animale che non ha riportato al collo alcuna ferita visibile.

Leggi anche: “Lo strano caso del cervo a cui cresce il pelo nell’occhio”

Il cervo alla fine è stato liberato da una gomma del peso di sedici chilogrammi, che tuttavia, non si sa ancora come gli sia finita al collo.

 

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend