“Zia sei nuda su Google Maps”: lo scherzo epico della nipote infame

  • Share

Beccata in topless da Google Maps. Condannata a restare lì per sempre: la storia

Era solita prendere il sole in topless nel suo giardino, tra gli alberi di pesche e di ciliegie. Convinta che nessuno potesse violare la sua intimità, si aggirava come Eva nel suo Eden, suo giardino privo di serpenti e vipere perché furbamente popolato di gatti.

E’ una signora Piemontese, di cui ovviamente non possiamo fare il nome, la protagonista della nostra storia. Una signora ingannata da una furba e fedele fruitrice di Google Maps, nonché sua nipote.

Quest’ultima è una ragazza che non va da nessuna parte senza attivare il navigatore. Non riuscirebbe a trovare il bagno partendo dalla cucina, un po’ come Ryoga di Ranma 1/2.

Ed è lei a farci partecipi di questo aneddoto, pur volendo rimanere anonima.

La storia che stiamo per raccontarvi è la classica storia della nipote giovane che “non c’ha niente da fare” e che si diverte a fare scherzi alla povera zia che non sa usare internet.

Comments

comments

Articoli correlati