Lo studio: cosa succederebbe se l’asse terrestre si inclinasse di più?

Commenti Memorabili CM

Lo studio: cosa succederebbe se l’asse terrestre si inclinasse di più?

| 21/01/2023
Fonte: Pxhere

Se l’asse terrestre si inclinasse ancora sarebbe una catastrofe: lo dice la scienza

  • Cosa succederebbe se l’asse terrestre si inclinasse di più?
  • Le temperature diventerebbero estreme, con estati torride e inverni glaciali
  • Il numero di tempeste catastrofiche potrebbe aumentare
  • Tutto ciò potrebbe causare carestie e scontri tra gli esseri umani
  • Solo la forza dell’impatto di un asteroide contro il nostro pianeta potrebbe spostare l’inclinazione della Terra

 

Oggi l’asse del nostro pianeta è inclinato di circa 23 gradi e mezzo. Un valore che garantisce non solo un perfetto equilibrio, ma anche la sopravvivenza della nostra e di tutte le altre specie. Gli scienziati, però, si sono chiesti cosa accadrebbe se l’asse terrestre si inclinasse di più. La previsione scaturita dalla loro analisi? Davvero inquietante.

Prima di tutto, le temperature diventerebbero più estreme. La ragione? I raggi del sole risulterebbero meno deviati, e colpirebbero in maniera perpendicolare un’area più vasta del globo. Per fare un esempio, l’Italia avrebbe lo stesso clima dell’Africa equatoriale. Questo, quindi, porterebbe a numerosi problemi di sopravvivenza: molte zone del nostro pianeta risulterebbero inabitabili a causa delle temperature eccessivamente roventi o gelide. Non solo: le incredibili differenze termiche potrebbero scatenare delle tempeste potentissime. Le possibili conseguenze? Mancanza di risorse, carestie e conflitti tra gli esseri umani.

Non esattamente quel che si dice una rosea previsione

Le conseguenze più catastrofiche si avrebbero se l’asse terrestre si inclinasse di 90 gradi. In tal caso, infatti, sparirebbero completamente le stagioni. Inoltre, a causa delle temperature estreme, solo le zone temperate del globo sarebbero abitabili.

Anche la durata del dì e della notte cambierebbe profondamente. In entrambi i casi sarebbe di 12 ore. La ragione? Il sole illuminerebbe sempre esattamente la metà del nostro pianeta. La domanda sorge spontanea: c’è il rischio che l’asse della terra si sposti? Per ora c’è da stare tranquilli. Infatti, anche i più volenti terremoti non sono in grado di causare un cambiamento significativo. Essi, infatti, non hanno energia sufficiente per causare una modifica tanto importante.

Leggi anche: NASA simula impatto con un asteroide per capire se riuscirebbe a fermarlo (spoiler: finisce male)

In realtà, però, c’è un evento che potrebbe provocare l’ulteriore inclinazione dell’asse terrestre. Quale? L’impatto di un grande asteroide contro il nostro pianeta. Sarà per questo che la NASA e le altre agenzie spaziali stanno simulando questa avversa possibilità, con lo scopo di trovare una possibile soluzione. A questo proposito, abbiamo due notizie da darvi. Quella buona è che per ora non ci sono asteroidi che minacciano di scontrarsi con la Terra. Quella cattiva, però, è che ad oggi non ci sono strategie efficaci per salvarci da questa minaccia.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend