Fare di più in meno tempo: i consigli dei neuroscienziati

Commenti Memorabili CM

Fare di più in meno tempo: i consigli dei neuroscienziati

| 30/07/2022
Fonte: Pixabay

Aumentare la produttività: come farlo con i consigli della scienza

  • Il neuroscienziato Dean Burnett ha elencato una serie di buone abitudini per districarsi tra innumerevoli impegni e poco tempo
  • Tra i consigli da mettere in pratica c’è la pianificazione di un’alimentazione sana e bilanciata
  • Da non sottovalutare, poi, è l’importanza dell’attività fisica
  • Ci sono accorgimenti più particolari, ma ugualmente utili
  • Tra questi non possono mancare ascoltare musica e circondarsi di piante

 

Sfortunatamente è un problema decisamente comune: se da un lato gli impegni aumentano, dall’altro il tempo per portali a termine si riduce inesorabilmente. Così, ci troviamo sommersi di cose da fare e assolvere ai nostri doveri spesso comporta la rinuncia ai piccoli piaceri della vita. La neuroscienza, però, è giunta in nostro aiuto, svelando alcuni semplici trucchetti da mettere in pratica per fare di più in meno tempo.

Secondo il neuroscienziato Dean Burnett, per aumentare la produttività basta inserire alcune piccole modifiche alla nostra routine. Un primo aiuto può provenirci dalla musica, che aumenta i livelli di serotonina, una sostanza anche nota come ormone della felicità. Infatti, non necessariamente riprodurre musica di sottofondo mentre stiamo studiando o lavorando rappresenta una distrazione. Al contrario, per alcune persone l’effetto si rivela completamente opposto: migliora la concentrazione e ci mette di buonumore. In questo caso, però, sarebbero da preferire le melodie strumentali.

Dal sottofondo musicale all’esercizio fisico: i migliori trucchetti

Un altro aspetto chiave da non sottovalutare se desideriamo aumentare la nostra produttività riguarda il riposo: un sonno di qualità e della corretta durata è essenziale per mantenerci attivi, energici e mentalmente lucidi. Inoltre, non tutti sanno che mentre dormiamo il nostro cervello rielabora informazioni ed esperienze acquisite durante il giorno, integrandole nelle reti neurali precedenti e, di conseguenza, memorizzandole. Straordinario, non trovate?!

Per fare di più e in meno tempo, non dobbiamo trascurare il nostro ambiente di lavoro. Infatti, è fondamentale che l’atmosfera risulti distesa e piacevole, così da predisporci a svolgere gli incarichi in modo più sereno e produttivo. In particolare, può essere utile decorare l’ambiente con delle piante: circondarsi di verde stimola il cervello, favorisce la concentrazione e riduce lo stress.

Leggi anche: Lo smart working non riduce la produttività, lo rivelano gli studi

Infine, l’ultimo consiglio dei neuroscienziati riguarda lo stile di vita. Dovremmo escludere dalla nostra dieta il cibo spazzatura, che compromette la nostra capacità di concentrazione e aumenta la stanchezza. Via libera, invece, all’attività fisica: fa bene all’umore, aumenta la resistenza e ci mantiene sani e giovani, sia nel corpo che nella mente.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend