Rimprovera il figlio di un’altra al ristorante: è polemica

Commenti Memorabili CM

Rimprovera il figlio di un’altra al ristorante: è polemica

| 09/11/2021
Fonte: Pexels

Ha rimproverato il figlio di un’altra donna che non l’ha presa bene

  • Una donna ha spiegato di essersi trovata al ristorante con la famiglia
  • Ad un certo punto un bambino ha iniziato ad urlare e correre su e giù per il locale
  • La mamma era impegnata a parlare e l’ha ignorato tutto il tempo
  • Quando lui ha cominciato a infastidirla, lei lo ha redarguito
  • La mamma si è quindi avvicinata e l’ha aggredita accusandola di aver rimproverato ingiustamente il figlio di un’altra

 

Ha suscitato parecchio dibattito online una donna che ha rivelato in un post su Reddit di aver rimproverato il figlio di un’altra donna mentre era al ristorante. La ragazza si stava godendo la cena con la sua famiglia quando un bambino ha iniziato ad urlare, correndo su e giù per il locale  e facendo la ruota.Era fastidioso, ma l’abbiamo semplicemente ignorato e siamo andati avanti a mangiare” ha spiegato.

Sua mamma era seduta al tavolo a parlare con altri adulti con cui era insieme e ignorava completamente suo figlio. Gli diceva solo di tanto in tanto di tornare al tavolo a finire il suo pasto”. Poi però: “Eravamo seduti su una panchina e avevo le mie cose accanto a me, compreso un cappello. Una delle tante volte che è passato davanti al nostro tavolo si è fermato, ha preso il mio cappello e l’ha indossato”.

Secondo gli utenti ha fatto bene ad aver rimproverato il figlio di un’altra donna

Proprio mentre il bambino stava per scappare con il cappello in mano, la ventitreenne gli ha detto bruscamente: “Ridammelo subito!”. Lui, colto in flagrante, si è fermato e glielo ha porto con un’espressione imbarazzata sul viso. Poi ha rimproverato il figlio dell’altra donna, affermando: “È estremamente scortese prendere le cose degli altri senza chiedere, non farlo più”. Il piccolo, a questo punto, ha dato un’occhiata alla mamma e ha finalmente attirato la sua attenzione spingendola ad andare a vedere cosa era successo.

Leggi anche: Bambino piange al ristorante: commensale chiede che venga “allontanato” dal locale

Si è avvicinata e mi ha detto con rabbia di lasciare in pace suo figlio. Le ho spiegato che aveva preso le mie cose e gli stavo dicendo di non farlo. Mi ha risposto che non avrei dovuto ficcare il naso e che, essendo ‘solo un bambino’ avrei dovuto lasciarlo giocare con il cappello o chiederglielo gentilmente senza rimproverarlo”. La ventitreenne ha chiesto consiglio agli utenti del forum, chiedendo se secondo loro avesse sbagliato o meno a rimproverare il figlio di un’altra persona. La maggior parte le ha dato ragione, rassicurandola di aver fatto la cosa giusta. Secondo voi ha fatto bene?

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend