Quattro persone che hanno fatto previsioni agghiaccianti su un’invasione aliena

Commenti Memorabili CM

Quattro persone che hanno fatto previsioni agghiaccianti su un’invasione aliena

| 03/07/2022
Fonte: Pexels

Gli alieni ci invaderanno?

  • Quattro personalità illustri hanno fatto previsioni su una possibile invasione aliena
  • Secondo Baba Vanga alla fine del 2022 gli alieni invaderanno la Terra inviando un asteroide con intenti ben poco pacifici
  • Uri Geller è convinto che gli alieni stiano per invadere il nostro pianeta e ha stimato il loro arrivo tra 60 e 75 anni
  • Per Nick Pope nel momento in cui noi troveremo gli alieni o viceversa nulla sarà più come prima, con pareri della Royal Society discordanti sulla loro bonarietà
  • Infine per Stephen Hawking entrare in contatto con gli alieni potrebbe non portare a un risultato positivo per gli esseri umani

 

La storia è piena di profeti, sensitivi e indovini che hanno formulato ogni tipo di previsione sul futuro. Una profezia che si protrae da centinaia di anni è quella di un’invasione aliena del nostro pianeta. Ci sono naturalmente centinaia di persone che hanno fatto previsioni di questo tipo, alcune delle quali hanno persino indicato date specifiche su quando avverrà. Sebbene parecchie di queste previsioni siano cadute nel vuoto, ci sono in particolare quattro persone che andrebbero prese sul serio per le loro “credenziali”. La prima è Baba Vanga, dato che ha avuto un tasso di successo dell’85% nelle sue visioni sul futuro

La donna era una mistica ed erborista bulgara cieca che ha trascorso la maggior parte della sua vita tra il 1911 e il 1996 facendo allarmanti previsioni sul futuro. Prima di morire, Baba Vanga ha profetizzato che alla fine del 2022 gli alieni invaderanno la Terra inviando un asteroide per cercare la vita sul nostro pianeta e il risultato non sarà positivo per gli esseri umani. Sottolineando che gli alieni non verranno in pace, Baba Vanga ha sostenuto: “Le navi aliene attaccheranno la Terra, bombarderanno le città e faranno prigioniere le persone”.

Uri Geller e Nick Pope

Abbiamo poi l’illusionista, mago e sensitivo israelo-britannico Uri Geller che è convinto che gli alieni stiano per invadere il nostro pianeta. Il settantacinquenne ha recentemente annunciato su Instagram: “Un team che mappa le onde radio nell’universo ha scoperto qualcosa di insolito che rilascia una gigantesca esplosione di energia tre volte all’ora ed è diverso da qualsiasi cosa gli astronomi abbiano mai visto prima. Non ho dubbi che sia collegato a un’intelligenza aliena di gran lunga superiore alla nostra. Iniziate a decifrare i loro messaggi! Ci stanno preparando per un atterraggio di massa a breve!”. In precedenza Geller aveva previsto che gli alieni sarebbero presto entrati in contatto con gli esseri umani, affermando come accadrà “tra 60 e 75 anni”.

Non possiamo non citare Nick Pope, giornalista freelance britannico che in passato ha servito il Ministero della Difesa del Regno Unito come investigatore sugli UFO. All’inizio di quest’anno l’esperto di UFO aveva avvertito: “Se noi troviamo gli alieni, o loro trovano noi, il mondo cambierà per sempre”. Ricordando due eventi a cui aveva partecipato presso la Royal Society di Londra, in cui sono state discusse le maggiori questioni relative alla vita extraterrestre, Pope aveva confessato: “Se troveremo vita extraterrestre, saranno amichevoli come l’alieno di ET o qualcosa di simile agli alieni di Independence Day, venuti qui per sterminarci? Alla Royal Society i pareri sono stati discordanti”.

Leggi anche: Esperto UFO: “Ho impedito un’invasione aliena che avrebbe seminato panico”

I timori di Stephen Hawking

Infine concludiamo con Stephen Hawking. Il defunto fisico teorico e cosmologo inglese Stephen Hawking ha rivelato cose piuttosto preoccupanti sugli alieni prima di morire nel 2018. Aveva dichiarato in un documentario su Discovery Channel che entrare in contatto con gli alieni potrebbe non portare a un risultato positivo per gli esseri umani. “Tali alieni avanzati forse diventerebbero nomadi, cercando di conquistare e colonizzare qualsiasi pianeta riescano a raggiungere. Chi sa quali sarebbero i limiti?”. In un altro documentario aveva anche affermato che: “Se gli alieni ci visitassero, l’esito sarebbe simile a quello dello sbarco di Colombo in America, che non si è rivelato positivo per i nativi americani”. Non ci resta che attendere e capire chi aveva ragione.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend