Quante docce bisognerebbe fare a settimana? Risponde la Scienza

Commenti Memorabili CM

Quante docce bisognerebbe fare a settimana? Risponde la Scienza

| 23/09/2022
Fonte: Pixabay

Fai una doccia al giorno? Meglio diminuire la frequenza

  • Secondo gli esperti, bisognerebbe fare 3-4 docce a settimana
  • Lavarsi sotto la doccia tutti i giorni è controproducente
  • Questa abitudine secca la pelle, altera il pH cutaneo ed elimina batteri buoni e oli naturali presenti sull’epidermide
  • Fare la doccia tutti i giorni fa male all’ambiente
  • Ogni minuto trascorso nel box doccia richiede il dispendio di 16 litri di acqua

 

Siete soliti farvi una doccia al giorno e pensate che chi non ha le vostre abitudini igieniche sia uno sporcaccione? In realtà, quelli in torto siete voi. Secondo gli esperti, infatti, la frequenza ideale sarebbe ogni 2 o 3 giorni. Lavarsi troppo spesso, del resto, potrebbe danneggiare l’epidermide, alterando il pH della pelle ed esponendo la cute al rischio di infezioni. Non solo: l’effetto dell’acqua troppo calda sulla pelle potrebbe essere deleterio per numerosi motivi.

In primo luogo, rischierebbe di seccare la cute. Inoltre, eliminerebbe la quota di batteri buoni e oli protettivi che sono naturalmente presenti sull’epidermide. Infine, impossibile non considerare i possibili effetti collaterali del calcare contenuto nell’acqua: a lungo andare, infatti, potrebbe rendere la pelle meno morbida e luminosa. Insomma, meglio evitare di fare la doccia tutti i giorni. Attenzione, però: questo non significa che dovremo trascurare la nostra igiene personale. Infatti, occorrerà lavare quotidianamente quelle parti del corpo che necessitano di una pulizia particolare, come viso, ascelle, piedi e parti intime.

Gli effetti sull’ambiente

Fare una doccia al giorno è controproducente non solo per la salute umana, ma anche per l’ambiente. Questa operazione, infatti, provoca la dispersione di 16 litri di acqua al minuto. Quindi, lavandoci per 5 minuti impiegheremmo ben 80 litri di acqua. Insomma, si tratta di una quantità ormai non più sostenibile, considerata la grave emergenza climatica in corso.

Del resto, non c’entra solo il dispendio di acqua, ma anche di gas. Non dobbiamo dimenticare, infatti, i costi derivanti dal riscaldamento dell’acqua. Questo non equivale, naturalmente, a un invito a fare la doccia fredda. Al contrario, è bene essere consapevoli delle esigenze del proprio corpo, in termini di temperatura e igiene, per soddisfarle cercando di sprecare il meno possibile risorse preziose e – ahinoi – tutt’altro che illimitate.

Leggi anche: Siete soliti fare la doccia durante i temporali? Ecco perché dovreste cambiare questa abitudine

Infine, scopriamo una piccola chicca: in quale momento della giornata è consigliato fare la doccia? Chi ha la pelle grassa e impura dovrebbe farla al mattino. La doccia mattutina fa bene al cuore e ci dona un aspetto più piacevole. Chi, invece, soffre di sudorazione eccessiva, dovrebbe prediligere la sera. In questa fase della giornata, la doccia ha effetti rilassanti e aiuta a riposare meglio.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend