La nuova scoperta della NASA: i marziani somigliano a delle fettuccine

Commenti Memorabili CM

La nuova scoperta della NASA: i marziani somigliano a delle fettuccine

| 12/06/2019
La nuova scoperta della NASA: i marziani somigliano a delle fettuccine

La NASA ha dato credito al geobiologo che si è ispirato a Mammoth Hot Springs, una delle principali attrazioni del parco in cui i microbi formano delle rocce che sono in tutto e per tutto identiche a delle fettuccine. Lo stesso discorso può essere fatto per il pianeta, una sorta di primo indizio visibile della presenza di vite in passato. Il ragionamento fatto dall’esperto è abbastanza complicato.

In poche parole i campioni dei microbi di Yellowstone sono serviti a intuire come potrebbero essere quelli di Marte. Magari nelle acque caldissime del pianeta rosso avranno un ciclo di vita molto simile, di conseguenza il confronto è stato inevitabile. Fouke è convinto del fatto che nel giorno in cui si scoprirà una roccia marziana sarà proprio assimilabile a un bel piatto di pasta fumante.

Il suolo del pianeta

Fonte: Phys.org

Non c’era mai stato uno studio scientifico con una impostazione del genere ed è per questo che ha destato e continua a destare grande attenzione. I risultati dell’approfondimento sono stati pubblicati in una rivista specializzata, “Astrobiology”, e si è sviluppato un lungo dibattito. Tra l’altro servirà usare un nome non troppo complicato per ribattezzare il futuro batterio.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend