Istalla un falso “semaforo” verde davanti casa: citato in giudizio e multato

Commenti Memorabili CM

Istalla un falso “semaforo” verde davanti casa: citato in giudizio e multato

| 14/08/2021
Fonte: pixabay

Un uomo ha istallato delle “luci verdi” simili ad un semaforo per rendere più visibile la sua abitazione agli automobilisti

  • La casa di un uomo si trovava vicino ad un incrocio dove avvenivano spesso incidenti
  • Le macchine si scontravano contro la sua facciata ed un camion gli ha sfondato il muro
  • Ha deciso di istallare delle “luci verdi” per rendere più visibile l’abitazione
  • Queste confondevano le auto in quanto sembravano quelle di un semaforo
  • Il rischio era che le vetture passassero senza fermarsi all’incrocio provocando collisioni
  • L’uomo citato in giudizio ha pagato una multa di 177 euro

 

Wayne Earl, un falegname che vive nel Wiltshire, in Inghilterra, ha deciso di installare delle “luci verdi” simili a quelle di un semaforo fuori da casa sua.  L’uomo di 62 anni ha spiegato il motivo della bizzarra decisione sostenendo di essere stufo dei tamponamenti continui alla sua abitazione, causati dai veicoli che facevano marcia indietro all’incrocio. Diverse auto, infatti, hanno danneggiato la facciata anteriore di casa sua ed un camion in retromarcia ha persino abbattuto un muro. Così Earl ha avuto la “brillante” idea di installare un qualcosa che potesse illuminare la zona per gli automobilisti.

Tuttavia quelle che per lui erano delle banalissime “luci verdi”, venivano scambiate da molte auto per un “semaforo” utile a “smaltire” il traffico. La trovata non è piaciuta molto alle forze dell’ordine di Wiltshire. Secondo le autorità, l’impianto abusivo costituiva un “pericolo considerevole per i locali”. Il sergente Kevin Harmsworth, della polizia di Wiltshire, ha spiegato: “L’installazione di queste luci verdi, paragonabili a quelle di un incrocio semaforico, ha causato grande preoccupazione”. 

L’uomo citato in giudizio ha pagato una multa di 177 euro

“Sembra che questi ‘semafori’ siano stati deliberatamente posizionati per confondere gli automobilisti in un incrocio dove sono già avvenute in passato collisioni stradali mortali”, ha continuato. Earl è stato citato in giudizio presso il tribunale di Salisbury dove ha ammesso di aver installato delle luci causando un disagio pubblico. Alla fine ha pagato una multa di 177 euro, più un sovrapprezzo di 38 euro.

Leggi anche: “Nel deserto cinese hanno installato un semaforo per evitare incidenti tra i cammelli”

Tuttavia l’uomo si è difeso e subito dopo il caso giudiziario ha raccontato: “Una volta un camion stava girando ma non riusciva a fare la curva. Così ha fatto retromarcia ed ha demolito il muro e il portico di casa mia. Per riparare quel danno ho speso migliaia di dollari. Dopo di allora ho deciso di installare una luce verde in modo che il portico potesse essere visto dalle persone che passavano in auto”. Ha anche spiegato di aver originariamente messo una luce bianca, ma di averla cambiata quando è venuto a conoscenza che avrebbe potuto nuocere ai pipistrelli locali.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend