Troppa fiducia nel navigatore: finisce con l’auto in un lago

  • Share

Siamo in un’epoca in cui la fiducia nella tecnologia è totale, a volte cieca. E può capitare che ci porti fuori strada… in tutti i sensi

E’ capitato a diverse persone di abbandonarsi alla voce guida del navigatore GPS finendo “in tutti i laghi, in tutti i luoghi”, (cit. Valerio Scanu) ma anche in tutti i fiumi.

A volte diamo loro dei nomi, li prendiamo in giro per i loro strani accenti, diciamo loro “ma che ti ridi”, li sfottiamo. Sono le voci dei navigatori GPS che a volte reagiscono alle nostre angherie vendicandosi in questo modo:

Troppa fiducia nel navigatore. Ragazza canadese finisce in un lago

E’ successo in Canada. Era un giovedì sera quando una ragazza si aggirava con la sua auto in zone che non conosceva. Percorreva le strade buie di Tobermory in Ontario, città nota tra i canadesi per le condizioni meteo non sempre gradevoli. C’era molta nebbia quella sera e la giovane decise di affidarsi totalmente al navigatore come fosse su un aereo con il pilota automatico.

Comments

comments

Articoli correlati