Esperta rivela i “trucchi” per cadere in un sonno profondo ogni notte

Commenti Memorabili CM

Esperta rivela i “trucchi” per cadere in un sonno profondo ogni notte

| 21/09/2022
Fonte: Pixabay

Il sonno profondo è quella fase necessaria per svegliarsi riposati: ecco come raggiungerla

  • Il sonno profondo è quella fase necessaria per svegliarsi riposati
  • Un’esperta ha rivelato alcuni “trucchi” per raggiungerla
  • Questa tende a manifestarsi all’inizio della notte
  • Dunque, bisogna fare attenzione alle prime ore di riposo
  • È bene fare sempre pipì prima di andare a letto

 

Se ti svegli sempre stanco o hai costantemente sonno, probabilmente non riesci a dormire profondamente ogni notte. Il sonno, infatti si divide in: fase REM (Rapid Eye Movement Sleep) e sonno non REM. “Il sonno non-REM è ulteriormente classificato in quattro diverse fasi e le numero tre e quattro di questo sonno non-REM sono quelle del ‘sonno profondo'”, ha spiegato la dott.ssa Maja Schaedel, psicologa clinica e co-fondatrice della Good Sleep Clinic.

“Quando entriamo nel sonno profondo, le nostre onde cerebrali iniziano a rallentare, la nostra frequenza cardiaca diminuisce e il tono muscolare diminuisce in modo significativo”, ha aggiunto la dottoressa. “Restiamo in questa fase per 20-30 minuti prima di tornare nel sonno REM. Questo processo costituisce un ‘ciclo del sonno’ e in genere dura circa 90 minuti. Dovremmo avere circa cinque di questi cicli di sonno ogni notte per alzarci dal letto soddisfatti”. L’esperta ha, inoltre, fornito alcuni utili consigli per riuscire a “cadere” in un sonno profondo ogni notte.

Il sonno profondo tende a manifestarsi all’inizio della notte: bisogna fare attenzione alle prime ore di riposo

“Poiché il sonno profondo tende a manifestarsi all’inizio della notte, le tre ore prima di coricarsi diventano cruciali, ha spiegato. “Assicurati di fare pipì prima di andare a letto e cerca di farti passare eventuali dolori e fastidi. Prendi degli antidolorifici se ne hai bisogno e se hai un bambino piccolo, assicurati che il tuo partner riesca a prendersene cura”. “Un modo per proteggere quelle prime ore della notte è assicurarsi che il tuo partner non ti svegli venendo a letto più tardi. Meglio andare a dormire nello stesso momento o considerare l’opzione di letti separati”, ha aggiunto.

Leggi anche: Ecco la vera epidemia del sonno che ha ispirato The Sandman su Netflix

È noto che consumare caffeina prima di dormire, non ci aiuterà a conciliare il sonno. “Uno studio ha dimostrato che 200 mg di caffeina prima di andare a letto portano ad una riduzione del 20% del sonno profondo”. Infine, bisogna impostare la sveglia: “Imposta un orario standard, uguale anche per il fine settimana, in modo che il tuo corpo e il tuo cervello sappiano quando è ora di alzarsi e possano abituarsi a svegliarsi riposati prima della sveglia”, ha concluso.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend