Chiama la polizia perché non gradisce l’abbigliamento “inappropriato” della vicina

Commenti Memorabili CM

Chiama la polizia perché non gradisce l’abbigliamento “inappropriato” della vicina

| 23/03/2021
Fonte: Instagram

Trova l’abbigliamento della vicina inappropriato e chiama la polizia

  • Sta facendo molto discutere il video che una ragazza ha postato su TikTok
  • Nel filmato racconta come una donna non ha gradito l’abbigliamento a suo dire “inappropriato” della vicina
  • E per questo ha persino chiamato la polizia
  • Il video ha raccolto oltre due milioni di mi piace
  • Tanti utenti hanno condiviso messaggi di supporto alla ragazza

 

Può la scelta degli abiti che indossiamo causarci problemi nel luogo in cui viviamo? A quanto pare sì. È quanto successo a Rovi, una ragazza statunitense. Rovi ha voluto condividere il fatto in un video su TikTok in cui ha mostrato il momento in cui la polizia è venuta a parlare con lei a casa sua. Il motivo? Una donna non ha gradito l’abbigliamento “inappropriato” della vicina, ovvero la stessa Rovi, e per questo l’ha segnalata agli agenti.

Nella clip si sente Rovi dire: “Sono completamente vestita, solo che non le piace il mio stile. Il mio corpo la offende, ecco qual è il problema. Ma mi è permesso di esistere ed essere sexy e continuerò a farlo. Non so cosa si aspetta che voi (riferito alla polizia) facciate”.

“Ho dei bambini, tutto questo è inappropriato”

La ragazza ha poi spiegato l’accaduto: “Mi stavo filmando mentre ballavo in strada. Ci stavamo solo divertendo ed eravamo molto rispettosi, non stavamo ostacolando nessuno”. Poi a un certo punto è uscita la donna che si è risentita dell’abbigliamento inappropriato della vicina e le ha detto: “Tutto questo è inappropriato: ho dei bambini”. Ma quando Rovi le ha risposto che non c’era nessuno in giro, nemmeno i suoi figli, lei le ha replicato: “Ho delle finestre e possono vederti”.

Così le ho detto educatamente di chiudere le sue tende perché avevo tutto il diritto di essere lì, era proprietà pubblica. Le ho chiesto cosa trovasse di ciò offensivo nel mio corpo, perché i suoi figli avrebbero visto di più in spiaggia. Ma lei è stata irremovibile nel dire che non trovava il mio corpo offensivo, solo non voleva che i bambini lo vedessero. E mi ha minacciata di chiamare la polizia”. La ragazza all’inizio non le ha creduto, ma poco dopo ha visto gli agenti fuori da casa sua.

Il video su TikTok è diventato virale scatenando un grande dibattito

I poliziotti hanno riferito a Rovi che la signora l’accusava di aver filmato la sua proprietà senza permesso, cosa non vera secondo la ragazza. A quanto pare, però, nemmeno gli agenti avevano creduto alla versione della donna: “Mi hanno parlato come se fosse una formalità, erano piuttosto indifferenti su tutta la faccenda”. E la vicenda si è conclusa lì.

Leggi anche: Cinema vieta agli spettatori di assistere in pigiama ai film

Il filmato della donna infastidita dall’abbigliamento inappropriato della vicina tanto da contattare le forze dell’ordine è diventato in breve tempo virale. È stato visto più 11 milioni di volte, raccogliendo oltre due milioni di mi piace e scatenando un grande dibattito. Migliaia di persone hanno commentato il post e tantissimi hanno condiviso messaggi di supporto e di apprezzamento per Rovi. Qualcuno l’ha persino pregata di rilasciare del merchandising con la frase “Mi è permesso esistere ed essere sexy”. E voi cosa ne pensate? Ha ragione la donna a lamentarsi oppure non bisognerebbe essere accusati in tal modo solo per il proprio abbigliamento?

@rovi_wadelike for outfit reveal😇 ##messytok ##drama ##neighbours ##karen ##cops ##feminist ##fyp ##fypシ ##foryou ##viral♬ original sound – ♡𝓡𝓸𝓿𝓲♡

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend